Vita Chiesa
stampa

Caritas Firenze e Eataly, insieme per regalare un Natale diverso alle famiglie in difficoltà

“I dolci di Natale, buoni due volte”. È questa l’iniziativa lanciata dalla Caritas diocesana e da Eataly Firenze, per aiutare le tante famiglie del territorio che si trovano in difficoltà. Una raccolta fondi che nasce da una lunga collaborazione, consolidatasi durante i mesi del lockdown, che hanno visto tante persone che fino ad allora non avevano problemi economici, costrette a rivolgersi ai Centri di Ascolto Caritas.  

locandina

“Con l'Executive Chef Luigi Bonadonna, memori delle nostre esperienze nella mensa della Santissima Annunziata e mossi dal desiderio di essere vicini a chi la pandemia ha reso ancora più fragile, abbiamo deciso di dar vita a un progetto che potesse regale un pranzo di Natale e non solo, alle famiglie assistite dalla Caritas”, spiega Jacopo Naldi, Responsabile marketing Eataly Firenze. Con il ricavato della raccolta fondi, Eataly preparerà infatti dei cesti, contenenti prodotti alimentari, “per portare del cibo di alta qualità anche a chi, sulla carta, non se lo può permettere”.  

Come fare per donare? Basterà acquistare i Dolcetti di Natale (torrone, panforte, croccante, cantucci) preparati in maniera artigianale dallo Chef Bonadonna, “che ha fatto tutto a titolo gratuito”, precisa Jacopo Naldi. 

Riccardo Bonechi, direttore di Caritas Firenze, ha così commentato l’iniziativa: “Grazie a questo importante contributo potremo offrire un ulteriore aiuto alle tante persone che si trovano nel bisogno. E che quindi sono costrette a rinunciare anche a festeggiare il Natale come invece ognuno di noi si merita. L’auspicio è che la preziosa sinergia con Eataly diventi sempre più forte”. 

 

Fonte: Comunicato stampa
Caritas Firenze e Eataly, insieme per regalare un Natale diverso alle famiglie in difficoltà
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento