Vita Chiesa
stampa

Con i fondi dell'8xmille un’ape per raccogliere abiti usati

San Francesco (Pelago): La Caritas parrocchiale ha un nuovo mezzo per le sue attività: è uno dei tanti progetti, grandi e piccoli, realizzati nelle diocesi toscane.

I volontari della Caritas parrocchiale con l'Ape acquistata grazie all'8xmille

Destinare l’8 per mille alla Chiesa cattolica, attraverso la dichiarazione dei redditi, può aiutare milioni di persone. Sono tantissime le iniziative che nelle diocesi italiane (oppure nei Paesi poveri, attraverso la presenza di missionari e missionarie) vengono sostenute attraverso questi fondi.

Un sistema di sostegno alla Chiesa che si completa con l’altro strumento a disposizione dei cittadini italiani: le «offerte deducibili» per il sostentamento del clero, con cui ognuno può contribuire a prendersi cura dei sacerdoti. Le offerte per il clero (che possono essere dedotte dalle tasse) consentono di destinare una percentuale maggiore dei fondi derivanti dall’8 per mille ad attività caritative e pastorali, restauri di chiese e luoghi di preghiera, realizzazione di oratori e sale parrocchiali... Progetti grandi e piccoli che incidono con efficacia sulla vita del territorio. Come nella parrocchia di San Francesco, nel comune di Pelago (diocesi di Fiesole) dove sabato 9 settembre una piccola folla di curiosi si è radunata davanti alla chiesa per ammirare l’ape car azzurra nuova fiammante. Una piacevole novità per la comunità: grazie ai fondi dell’8 per mille la Caritas parrocchiale infatti ha ora un nuovo e più adeguato mezzo per le sue tante attività. La piccola ape che per anni ha sfrecciato per le vie del paese è andata in pensione ed i tanti volontari che l’hanno usata si sono ritrovati per «ripartire» con ancora più entusiasmo.

La Caritas di San Francesco può contare stabilmente su oltre 10 volontari che si occupano prevalentemente di raccolta e selezione di vestiario usato che viene poi avviato alla commercializzazione. Nel 2016 sono stati raccolti ben 414 quintali di indumenti usati che i cittadini di San Francesco e Pontassieve hanno donato con piacere.

Certamente un piccolo bilancio quello della Caritas, ma significativo : i circa 20 mila euro raccolti nell’anno hanno trovato interamente  il giusto  impiego in opere caritative, dalle necessità delle due parrocchie di San Francesco e Santo Stefano all’Albereta, alle sempre vicine comunità missionarie di don Fabio Sem, Suor Valeria e don Carlo di Rincine, per poi proseguire con i contributi per i terremotati e le tante realtà locali (case famiglia e associazioni).

Alla presenza del Sindaco di Pelago, Renzo Zucchini, che ha ringraziato la Cartitas per essere in grado di tenere sempre vivo lo spirito di solidarietà della comunità, mons. Enzo Bevilacqua, insieme a don Valerio De Vita,  ha benedetto il nuovo mezzo tra la soddisfazione di tutti gli intervenuti.

Con i fondi dell'8xmille un’ape per raccogliere abiti usati
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento