Vita Chiesa
stampa

Corpus Domini, messe e processioni in Toscana

Per la festa del Corpus Domini, che cade domenica 19 giugno, torna la tradizione della processione eucaristica. Ecco alcuni appuntamenti in Toscana

Percorsi: Corpus Domini
Corpus Domini, messe e processioni in Toscana

La solennità del corpo e sangue del Signore è una delle feste più sentite nella Chiesa. Ricorre il giovedì della seconda settimana dopo la Pentecoste: quest’anno il 16 giugno, anche se può essere celebrata la domenica. A Grosseto, il Corpus Domini viene solennemente celebrato la sera di domani, 16 giugno, con la Messa in duomo alle 20.30 e, a seguire, con la processione eucaristica (p.zza Duomo, p.zza Dante, via Ricasoli, Porta Vecchia, p.zza del Mercato, via Ximenes, via Gramsci, Porta Corsica, p.zza Gioberti, via Manin, p.zza Duomo). Sono particolarmente invitati i catechisti con i bambini che in maggio hanno ricevuto la Prima Comunione nelle domeniche di maggio, con in dosso l’abito bianco. A presiedere la Messa e a guidare la processione sarà, quest’anno, mons. Franco Agostinelli, vescovo emerito di Prato e già vescovo di Grosseto; ha accolto l’invito, dato che il vescovo Giovanni sarà, in quei giorni, in Terra Santa in pellegrinaggio con un gruppo di fedeli della diocesi di Pitigliano ed anche col vescovo emerito Rodolfo.

Dopo gli anni di sosta per la pandemia, torna anche per la Chiesa fiorentina la processione del Corpus Domini, anche se in una versione limitata. L’appuntamento è per giovedì 16 giugno: alle 20,30 in cattedrale inizierà la Messa presieduta dal cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze. A seguire, la processione eucaristica che uscirà dalla porta centrale del duomo per arrivare in piazza San Giovanni, girando intorno al Battistero, e fare ritorno in cattedrale dove al termine sarà impartita la benezione eucaristica.
Venerdì 24 giugno invece la solennità di San Giovanni Battista, patrono di Firenze: alle 10 in battistero il canto di Terza e la tradizionale offerta dei ceri al Santo Patrono da parte delle autorità comunali e della deputazione di San Giovanni Battista. Quindi la processione verso la cattedrale, dove alle 10,30 inizia la concelebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Giuseppe Betori, alla quale partecipano i sacerdoti e i religiosi che compiono, nel 2022, i giubilei di ordinazione presbiterale.

A Massa Marittima, giovedì 16 giugno alle 21 la Messa presiduta dal vescovo Carlo Ciattini nella Cattedrale di San cerbone, seguita dalla processione eucaristica. A Piombino, domenica 19 giugno domenica 19 giugno alle 21 Messa presideuta dal vescovo Carlo Ciattini nel piazzale retrostante il convento dell'Immacolata; al termine, processione intorno alla chiesa e benedizione eucaristica.

«Renderemo grazie al Signore Gesù realmente presente in mezzo a noi nel Sacramento in una Solenne Celebrazione Eucaristica in piazza Duomo dove saranno allestite mille sedie». Lo scrive il vescovo Giovanni nella lettera spedita alla Diocesi per invitare sacerdoti, religiosi e laici a partecipare alla tradizionale festa del Corpus Domini. L’appuntamento è per giovedì 16 giugno alle ore 21. Anche quest’anno non ci sarà la tradizionale processione per le vie del centro storico, ma una celebrazione eucaristica come sempre partecipata da gruppi, movimenti e associazioni appartenenti alla comunità ecclesiale: dai confratelli e le consorella della Misericordia ai terziari Carmelitani, dall’Azione Cattolica all’Unitalsi, dagli scout Agesci ai Cavalieri del Santo Sepolcro. Ogni gruppo sarà presente con il proprio labaro e le proprie insegne.
L’accesso alla piazza è libero dalle ore 20 con ingresso da largo Carducci e via Magnolfi. L’invito a partecipare è esteso a tutti gli interessati fino a esaurimento posti. Per via dei lavori di restauro che stanno interessando le facciate della cattedrale, i celebranti non saranno sul sagrato del duomo, ma su una pedana posta tra i due lampioni, di faccia all’ex Stella d’Italia. Dopo la comunione il Vescovo compirà con l’ostensorio una breve processione in piazza, tra i fedeli, quindi entrerà in cattedrale e salirà sul pulpito di Donatello per impartire la benedizione eucaristica. La messa è trasmessa in diretta su Tv Prato.

Anche ad Arezzo torna alla normalità la celebrazione del Corpus Domini presieduta dall’arcivescovo Riccardo Fontana, che, come di consueto, il giovedì precedente la festa, il 16 giugno alle 21, invita tutti, in particolare i sacerdoti, i diaconi, i ministri laici, le associazioni, i movimenti e le aggregazioni laicali alla celebrazione diocesana in Cattedrale. Dopo lo Messa, trasmessa in diretta da Tsd nel canale 85, è prevista una breve processione eucaristica per le vie del centro storico, fino a giungere alla basilica di San Domenico. Il percorso si snoda da via Ricasoli, Piaggia del Murello, via XX Settembre, via San Domenico, per concludersi in piazza San Domenico.

Corpus Domini, messe e processioni in Toscana
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento