Vita Chiesa
stampa

ECUMENISMO, SABATO 6 DICEMBRE CONSEGNA AL POPOLO RUSSO CHIESA SAN NICOLA  A BARI

Parole chiave: ecumenismo (362), ortodossi (160), alessio ii (12)

“Non un episodio isolato ma il punto di arrivo di un continuo pellegrinaggio che il popolo russo vive a Bari” per la profonda devozione a San Nicola che è “un faro della spiritualità ortodossa”. Così mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, presenta al Sir il valore “ecumenico” della consegna da parte del governo italiano al governo russo della Chiesa San Nicola a Bari (corso Alcide De Gasperi), che lo Zar fece costruire agli inizi del XX secolo per i pellegrini russi che si recavano a Bari per adorare le reliquie di San Nicola. La cerimonia – conferma l'arcivescovo - si terrà sabato 6 dicembre, festa di San Nicola. Oltre alla partecipazione del Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano e del presidente della Federazione russa Dmitri Medvedev, alla cerimonia parteciperanno anche il card. Salvatore De Giorgi come rappresentante della Santa Sede e il metropolita Kirill di Smolensk e Kaliningrad, presidente del Dipartimento delle relazioni esterne del Patriarcato di Mosca. Mons. Cacucci fa sapere anche che in questa occasione, il card. De Giorgi consegnerà al metropolita Kirill un messaggio personale di papa Benedetto XVI al Patriarca Alessio II. Riguardo alla cerimonia di sabato, mons. Cacucci afferma: “Esiste un ecumenismo di popolo che precede e accompagna l'ecumenismo che vede i capi delle Chiese incontrarsi per tendere verso l'unità”. La Basilica di San Nicola con le reliquie del Santo e la chiesa di San Nicola “sono per il popolo russo un punto di riferimento spirituale, non solo devozionale, ineludibile. Quindi l'evento della consegna della Chiesa russa da parte del governo italiano al governo russo perché sia poi consegnata al Patriarca di Mosca Alessio II assume indubbiamente un valore ecumenico perché parte da questa fraternità vissuta non da adesso ma da tanti anni con il popolo russo e con tutti i vescovi del mondo russo”. La consegna di sabato prossimo è frutto di un lungo iter di accordi politici e amministrativi. La Chiesa di San Nicola fu costruita dallo Zar agli inizi del XX secolo per i pellegrini russi che si recavano a Bari per adorare le reliquie di San Nicola. Nel 1937, l'edificio divenne proprietà del comune di Bari e nel marzo del 2007, vista la portata simbolica che la Chiesa riveste per il popolo russo, e in occasione della visita dell'allora premier russo Vladimir Putin a Bari, furono avviate le trattative per la consegna della chiesa in mano russa.
Sir

ECUMENISMO, SABATO 6 DICEMBRE CONSEGNA AL POPOLO RUSSO CHIESA SAN NICOLA  A BARI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento