Vita Chiesa
stampa

Epifania. A Prato, «Messa dei popoli» con le comunità straniere

Il vescovo Franco Agostinelli: «Le nostre differenze sono un patrimonio prezioso per la comunità di Prato». La parrocchia delle Fontanelle vince il concorso dei presepi realizzati dai bambini del catechismo. Estratti i numeri della lotteria diocesana.

La «Messa dei popoli» a Prato

Prato e la sua realtà multietnica si è ritrovata in cattedrale per celebrare la «Messa dei Popoli». Nel giorno in cui la Chiesa ricorda «la manifestazione di Gesù alle genti», le comunità cattoliche straniere hanno risposto all’invito della Diocesi di Prato a vivere insieme la solennità dell’Epifania.

Il vescovo Franco Agostinelli ha presieduto una messa internazionale, animata dai canti e dalle preghiere recitate in varie lingue. Assieme ai rispettivi cappellani in duomo c’erano la comunità cinese e quelle nigeriana, rumena, filippina, pakistana, polacca e ucraina. 

«Ognuno qui è presente con la propria storia e la propria cultura, le nostre differenze sono un patrimonio prezioso per tutta la comunità di Prato – ha detto mons. Agostinelli a inizio celebrazione –, oggi celebriamo l’Epifania ma le festività, come dice il proverbio, non terminano qui, anzi devono continuare. La festa siamo noi qui riuniti con la volontà di camminare insieme nel nome del Signore».

In questo giorno la tradizione ci ricorda che alcuni Magi giunsero da oriente per adorare il bambino Gesù. «Erano dei pagani, degli astrologi – ha osservato il Vescovo –, quando arrivarono a Betlemme chiesero dove si trovasse il Signore. E se oggi, qualcuno venuto da lontano, uno straniero venisse da noi e ci chiedesse dov’è Dio? Dove vi ritrovate per lodarlo e per vivere nel suo nome? Voi cosa rispondereste?», ha chiesto mons. Agostinelli rivolgendosi all’assemblea. «Tanta gente ha paura del Signore e vuole renderlo innocuo, vorrebbe che la Chiesa fosse solo devozione, ma noi non ci faremo confinare in tutto questo, la proposta cristiana è formare un solo corpo, senza discriminazione di razza, cultura e ideologia. Gesù Cristo è venuto per tutti noi», ha concluso il Presule.

Come da tradizione il Vescovo e i sacerdoti concelebranti sono usciti sul sagrato del duomo con la statua di Gesù Bambino da far baciare alle persone presenti in piazza. Il momento, molto partecipato, è stato sottolineato dal canto della comunità nigeriana e dal ballo di gruppo proposto dai rumeni. 

I vincitori del concorso «Presepiando al catechismo». Poi monsignor Agostinelli ha proclamato i vincitori del concorso diocesano dei presepi delle parrocchie realizzati dai bambini del catechismo. Il presepe più bello è stato giudicato quello allestito dalla parrocchia di Santa Rita alle Fontanelle. Al secondo posto si è posizionata la parrocchia di San Silvestro a Tobbiana e al terzo quella di Santa Maria Maddalena a Tavola. Gli elaborati in gara sono quelli esposti da circa un mese nell’oratorio della Madonna del Buon Consiglio in via Garibaldi.

La premiazione dei tre vincitori del concorso avverrà all’interno di una festa aperta a tutti i bambini delle parrocchie di Prato. L’appuntamento, promosso dall’ufficio catechistico diocesano, è per sabato 13 gennaio alla parrocchia delle Fontanelle. A partire dalle 15 ci saranno giochi, merenda e un momento di preghiera.

La lotteria diocesana. Il possessore del biglietto B083 si aggiudica l’automobile Hyundai i10 di colore blu messa in palio dalla Diocesi di Prato per la Lotteria di Natale 2017. I numeri vincenti sono stati estratti questo pomeriggio in piazza Duomo al termine della messa dell’Epifania. È stata una bambina, chiamata Ilaria e scelta sul momento tra i tanti bimbi presenti in piazza, a pescare da quattro urne contenenti le centinaia, le decine, le unità e la serie, le palline con i numeri corrispondenti ai sei premi previsti dal concorso. 

L’estrazione e la registrazione dei numeri vincenti sono avvenute alla presenza dell’assessore comunale Monia Faltoni, che ha supervisionato tutte le operazioni in rappresentanza del sindaco, come previsto dalle leggi che regolano i concorsi a premi, del vescovo Franco Agostinelli e di Pierluigi Lenzi, titolare della concessionaria Lenzi Automobili.

Ecco tutti i vincitori della Lotteria: Il biglietto B083 vince il primo premio: una Hyundai i10 fornita dalla concessionaria Lenzi Automobili.  Secondo premio: L425 vince una settimana di vacanza per due persone all’Hotel Croda Rossa a Carbonin sulle Dolomiti. Terzo premio: I714 vince una settimana di vacanza per due persone (a mezza pensione) alla Versiliana a Marina di Pietrasanta. Quarto premio: F155 vince un tappeto persiano del valore di mille euro. Quinto premio: L870 vince un cesto di specialità natalizie. Sesto premio: I697 vince un buono da cento euro spendibile alla Libreria Cattolica.

I vincitori potranno ritirare i premi recandosi presso la Curia diocesana (ingresso da piazza Duomo, 48) a partire da lunedì 8 gennaio. Per informazioni: curia@diocesiprato.it 

I biglietti sono stati venduti nelle parrocchie pratesi a partire dall’8 dicembre. L’iniziativa è stata promossa per uno scopo benefico: contribuire alla onerosa ristrutturazione del complesso monumentale di San Domenico, in particolare l’antico refettorio, destinato a diventare una sala polivalente a servizio della città.

 

Fonte: Comunicato stampa
Epifania. A Prato, «Messa dei popoli» con le comunità straniere
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento