Vita Chiesa
stampa

FOCOLARI, INIZIATO A BUDAPEST IL GENFEST; MESSAGGIO DEL PAPA

Parole chiave: focolari (48), giovani (504), benedetto xvi (2612)

E' iniziato ieri sera con un concerto dell'Arena Sport di Budapest la X edizione del Genfest, manifestazione promossa dal Movimento dei Focolari. In 12 mila da tutto il mondo hanno raggiunto la capitale ungherese per partecipare all'evento. Solo qualche numero: 104 le nazioni rappresentate: quasi 8.500 dall'Europa (3.700 dell'Europa Orientale), 850 dall'Asia, 1.300 dalle Americhe, un centinaio dall'Africa e un piccolo gruppo anche dall'Oceania; 250 dal Medio Oriente. Due terzi sono cristiani di diverse chiese, circa cento sono i giovani che appartengono ad altre religioni, consistente il numero di quanti provengono da altre culture. “Let's Bridge”, cioè costruiamo ponti, è il titolo della manifestazione. E i giovani che nella giornata di oggi prenderanno la parola, racconteranno il loro impegno a favore della pace, della giustizia, della fraternità: dall'Egitto, città cuore della primavera araba; alla Tailandia, al Giappone, dalle terre colpite dalle catastrofi naturali. Ma anche le azioni svolte in Italia a favore degli immigrati.

Che la città di Budapest con i suoi numerosi ponti che attraversano il Danubio possa essere “un segno di speranza per ispirare tutti i giovani presenti per offrire la mano dell'amicizia a quelli che vengono da altre origini e culture, così da dare forma di unità e pace alla città dell'uomo e renderla in qualche misura anticipazione prefiguratrice della città senza barriere di Dio”. E' l'augurio che papa Benedetto XVI ha fatto arrivare ai 12 mila giovani del Genfest. In un messaggio a firma del cardinale segretario di Stato Tarcisio Bertone, che è stato letto ieri sera in una gremita Arena, il papa nota come la città stessa di Budapest “è un simbolo eloquente, su tanti livelli, delle aspirazioni che portano così tanti giovani insieme per la celebrazione” del Genfest. Ed aggiunge: “I numerosi ponti che attraversano i Danubio” sono stati “distrutti come conseguenza della Seconda Guerra mondiale. Eppure dalle ceneri di quel terribile conflitto è sorta una determinazione di costruire la pace su fondamenti duraturi”. “I ponti del Danubio sono stati ricostruiti e la comunità internazionale si è data una meta di eliminare una volta e per sempre tutte le condizioni che potrebbero condurre ad un conflitto futuro”. (Sir)

FOCOLARI, INIZIATO A BUDAPEST IL GENFEST; MESSAGGIO DEL PAPA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento