Vita Chiesa
stampa

Fatima: il card. Parolin presenta il viaggio di Papa Francesco. «Un messaggio di pace e perdono tra i popoli»

In un'intervista che verrà pubblicata oggi sul sito del Centro televisivo vaticano il Segretario di Stato, card. Pietro Parolin parla dell'imminente viaggio del Papa a Fatima per il centenario della prima apparizione.

I pastorelli che verrano proclamati santi a Fatima (Foto Sir)

«La Madonna di Fatima ha dato ai pastorelli un messaggio contro corrente. Eravamo in tempo di guerra, 1917, il discorso era quello dell’odio, era quello della vendetta, era quello dell’ostilità e dello scontro, ‘l’inutile strage’ di Benedetto XV. La Madonna, invece, parla di amore, parla di perdono, parla della capacità di sacrificare sé stessi e di fare di sé stessi un dono agli altri». Il 12 e 13 maggio Papa Francesco sarà al Santuario di nostra Signora di Fatima, in occasione del centenario delle apparizioni della Beata Vergine alla Cova da Iria. Un pellegrinaggio che vedrà anche la canonizzazione dei piccoli veggenti, Francisco e Giacinta Marto. Il segretario di Stato Vaticano, cardinale Pietro Parolin, illustra, ai microfoni della Segreteria per la comunicazione – direzione editoriale, il significato del 19.esimo viaggio apostolico del Pontefice, sul tema: «Con Maria, pellegrino nella speranza e nella pace».

L’intervista integrale, realizzata da Barbara Castelli, sarà pubblicata oggi sul sito Internet del Ctv, www.ctv.va , e sabato, parzialmente, nella nuova puntata di Vatican Magazine, il settimanale del Centro Televisivo Vaticano. Sarà, inoltre, pubblicata integralmente da L’Osservatore Romano. E dalla Radio Vaticana, nei diversi canali di diffusione.

Fonte: Sir
Fatima: il card. Parolin presenta il viaggio di Papa Francesco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento