Vita Chiesa
stampa

Festa di San Francesco: card. Zuppi (Cei), “la tradizione dell’Italia non è quella di chiudersi ma di aprirsi”

“La tradizione dell’Italia non è quella di chiudersi, ma di aprirsi. Che la luce del Santo di Assisi non rappresenti soltanto l’unità del nostro Paese ma dell’Europa, che dia luce a chi vive le tenebre della guerra”. Il card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei, parla in un videomessaggio alla vigilia della festa di San Francesco d’Assisi

Il card. Zuppi

“La Chiesa italiana va dal suo patrono. La tradizione vuole che si vada sulla tomba del Santo per portare l’olio, perché la luce di speranza sia sempre accesa. Quest’anno i frati di Assisi, dopo la pandemia, hanno voluto che fosse la Cei a portare l’olio. Non una Regione ma tutta la Chiesa italiana, perché il Covid ci ha coinvolto tutti”, continua.

“È il Paese intero che sarà presente e rappresentato dal presidente della Repubblica – aggiunge il card. Zuppi -, che darà un valore straordinario all’evento. Mattarella, a nome di tutto il Paese, accenderà quella luce di cui abbiamo enorme bisogno oggi, per le conseguenze della pandemia e per l’altra pandemia della guerra in corso. Di questo pezzo di guerra mondiale. Le conseguenze sono preoccupanti, quindi è anche una intercessione per la pace nel mondo”.

Fonte: Sir
Festa di San Francesco: card. Zuppi (Cei), “la tradizione dell’Italia non è quella di chiudersi ma di aprirsi”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento