Vita Chiesa
stampa

Fiesole, la diocesi si appresta ad accogliere il nuovo vescovo. Ecco il programma

Benvenuto vescovo Stefano. Questa è la parola d’ordine dei fiesolani in questo inizio del mese di luglio. Mercoledì 6 c’è infatti l’ingresso in diocesi di monsignor Manetti, nuovo vescovo di Fiesole, in occasione della festa del patrono San Romolo

Il vescovo Stefano Manetti

Si tratta di un momento importante per la Chiesa fiesolana e per il territorio diocesano, perché l’arrivo di un nuovo presule è sicuramente un evento destinato a rimanere nella storia della comunità.

Il programma ufficiale prevede alle ore 17 l'ingresso di monsignor Stefano Manetti - accompagnato dal vescovo Mario Meini, amministratore apostolico - nella chiesa di S. Maria Primerana in piazza Mino a Fiesole per un momento di preghiera privato davanti all’immagine della Madonna.

Poi, alle 17.10, si sposterà a fianco sul basolato del Municipio dove ad attenderlo ci saranno le autorità civili e militari: qui la sindaca di Fiesole Anna Ravoni rivolgerà un saluto a mons. Manetti a nome di tutti sindaci della diocesi e  delle autorità presenti. Il vescovo Stefano risponderà al saluto e, subito dopo, sempre insieme a mons. Meini, si muoverà verso l’episcopio accompagnato da un corteo civile con i Vigili a cavallo del Comune di Firenze, con il Corteo storico della Contea di Turicchi, con le autorità civili, militari e i gonfaloni dei Comuni.

Una volta arrivati davanti all’episcopio, mons. Manetti e mons. Meini saliranno per indossare i paramenti sacri mentre le autorità prenderanno posto nella cattedrale di San Romolo dove saranno già presenti i vescovi della Toscana, il Capitolo dei canonici e il Collegio dei consultori. Sul sagrato della Cattedrale si disporranno i gonfaloni dei Comuni.

Il vescovo Stefano poi scenderà dall’episcopio con il vescovo Mario e saluterà una rappresentanza dell'Unitalsi diocesana.

Alle 17.30 entrerà nella cattedrale di San Romolo accolto dal metropolita card. Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, che presiederà questa prima parte della celebrazione. Il vescovo Mario Meini farà un saluto di benvenuto al vescovo Stefano a nome della diocesi. Successivamente il Cancelliere don Fabian Francalanci leggerà la Bolla Papale di nomina. A questo punto avverrà il passaggio del pastorale tra il vescovo Mario e il vescovo Stefano e l'insediamento nella sede episcopale. Ci sarà poi un breve atto di omaggio al nuovo pastore da parte del Capitolo dei Canonici, del Collegio dei consultori, di una famiglia, di un laico, di una laica, di un religioso e di una religiosa.

Successivamente partirà la processione liturgica verso il Teatro Romano di Fiesole dove, alle ore 18, inizierà la celebrazione della Messa solenne presieduta dal vescovo Stefano e concelebrata dai vescovi della Toscana e dai sacerdoti.

Alla celebrazione della Messa nel Teatro Romano parteciperanno i fedeli della diocesi fiesolana e anche una rappresentanza della diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza – da cui proviene il vescovo Stefano - che arriveranno a Fiesole con alcuni pullman. A tutti i presenti sarà distribuito uno speciale di 24 pagine a colori curato da Toscana Oggi.

La celebrazione sarà trasmessa in diretta da Rtv38 sul canale 10 del digitale terrestre.

Fonte: Tog
Fiesole, la diocesi si appresta ad accogliere il nuovo vescovo. Ecco il programma
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento