Vita Chiesa
stampa

GIORNATA VITA CONSACRATA: I VESCOVI, «NON SI DEVE VIVERE NELLA PAURA»

"I consacrati sono una sfida per la Chiesa e per il mondo" e "possono dire una parola rassicurante alla Chiesa e agli uomini": ad affermarlo, la Commissione episcopale per il clero e la vita consacrata nel messaggio per la VIII Giornata mondiale per la vita consacrata che si celebrerà il prossimo 2 febbraio, ricorrenza della Presentazione del Signore. Secondo l'Annuario Pontificio 2003, sono 139.159 i religiosi sacerdoti nel mondo, cui si aggiungono 54.970 non sacerdoti; 792.317 le religiose di vita attiva e 51.973 le monache contemplative. In Italia secondo dati Usmi le religiose sono 80.656; la Cism informa che i religiosi sono invece 21.778. "Vivendo intensamente il tempo presente – scrivono i vescovi – i consacrati possono dire una parola rassicurante alla Chiesa e agli uomini, testimoniando che non si deve vivere nella paura di un mondo che finisce, ma nell'attesa del Signore che viene". Secondo i presuli, essi "indicano nel Vangelo la vera bussola che orienta"; di qui l'auspicio che le consacrate e i consacrati "siano lampada che arde davanti al mondo". Consapevoli che "è loro compito far vivere la vita consacrata custodendola e sostenendola, attuando il discernimento dei carismi" e "favorendo le vocazioni", i vescovi affermano la necessità che "la presenza delle vocazioni di speciale consacrazione all'interno della Chiesa" entri "in relazione sempre più convinta con gli altri soggetti ecclesiali".
Sir

GIORNATA VITA CONSACRATA: I VESCOVI, «NON SI DEVE VIVERE NELLA PAURA»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento