Vita Chiesa
stampa

Giovani toscani in cammino verso l’incontro con Papa Francesco

Percorsi sui luoghi della fede e della testimonianza di carità: così  le diocesi si preparano in vista della veglia di sabato 11 agosto a Roma. I cammini toccheranno pievi e santuari, seguiranno le tracce di santi e beati. Il 10 agosto un raduno regionale a Pistoia  con un concerto di «christian rock».

Giovani

Il cammino dei giovani toscani verso l’incontro con Papa Francesco ha preso ormai quota. Sabato 11 agosto, i giovani di tutta Italia sono invitati alla veglia al Circo Massimo, e alla «notte bianca» che si concluderà con la Messa domenica mattina, in preparazione al Sinodo di ottobre, quando la Chiesa si interrogherà proprio sui giovani, la fede, l’accompagnamento vocazionale.

Il 10 agosto a Pistoia ci sarà una giornata regionale di festa e preghiera a cui si uniranno i giovani pellegrini di diverse diocesi toscane. Tra loro anche un piccolo gruppo proveniente da Venezia e i giovani della diocesi Vicenza che percorreranno a piedi alcuni tratti del tracciato della Romea Strata. Da Pistoia sabato 11 agosto i giovani partiranno insieme per Roma.

La diocesi di Pistoia sarà impegnata nell’accoglienza, recuperando l’antica vocazione della città di San Jacopo, mèta secolare di pellegrinaggi. Dalla Toscana si daranno appuntamento a Pistoia i giovani delle diocesi di Firenze, Fiesole e Grosseto, Montepulciano-Chiusi-Pienza, Lucca, Livorno e San Miniato. I pellegrini, che saranno ospitati in alcune palestre della città, avranno l’opportunità di partecipare a momenti di preghiera e visita del patrimonio di arte e fede del centro storico. Venerdì 10 agosto, alle ore 21 è previsto un grande concerto con i Reale: gruppo di «christian rock» italiano. Il concerto è gratuito e aperto alla partecipazione di tutti!

I Reale sono un rock band di christian music italiana, una delle poche realtà musicali in Italia in grado di coniugare ottime produzione musicali, live travolgenti e fede, proponendo testi esplicitamente cristiani con sonorità rock. I Reale sono nati da Alessandro Gallo (voce) e Francesca Cadorin (voce) marito e moglie. Si sono conosciuti nella Comunità Cenacolo di Madre Elvira, dopo anni di tossicodipendenza. Tutti e due hanno alle spalle percorsi musicali che riscoprono però in comunità davanti all’unica «Terapia» che il Cenacolo propone loro: Dio! Un’occasione da non perdere, dunque, per vivere un momento di preghiera e testimonianza cristiana insieme a tanti giovani.

Altre diocesi toscane invece raggiungeranno direttamente Roma, senza passare da Pistoia, dopo percorsi di vario genere: i giovani pratesi ad esempio si sposteranno in Lazio, dove raggiungeranno Roma a Piedi. Per i giovani pisani invece un percorso in Puglia, nei luoghi di don Tonino Bello.

Ma vediamo, tappa per tappa, i cammini che faranno i giovani delle varie diocesi.

Firenze

I giovani della diocesi cammineranno da Firenzuola a Castelfiorentino per poi convergere a Pistoia. Il cammino dal titolo #faithinmotion si svolgerà sui passi dei santi e dei testimoni della fede, passando attraverso i luoghi d’arte e di spiritualità come le pievi del Mugello, la scuola di Barbiana fondata da don Lorenzo Milani, i luoghi della fede e della carità di Firenze, il santuario mariano dell’Impruneta, Certaldo alta, Castelfiorentino. Alcuni incontri di rilievo saranno quello con la Caritas diocesana, con gli ex allievi di don Milani, con l’Opera del Cottolengo e con i collaboratori di Giorgio La Pira. Le tappe: Firenzuola (S. Agata); Scarperia (Borgo San Lorenzo); Vicchio (Barbiana); Molin del Piano; Firenze; Impruneta; Montespertoli (Certaldo); Castelfiorentino.

Fiesole e Grosseto

I giovani della diocesi di Grosseto si uniranno ai giovani della diocesi di Fiesole per un cammino a piedi dal Valdarno a Pistoia. Prendendo spunto dal Volume «I giovani nella scrittura» di don Maria Luigi Epicoco verranno approfondite le figure di Isacco, Giuseppe, Samuele, il giovane ricco e come ultima figura Gesù. Le tappe: San Giovanni Valdarno, Greve in Chianti, Mercatale Val di Pesa, Montelupo Fiorentino, Quarrata, Pistoia.

Lucca

La diocesi di Lucca propone un cammino sul territorio da Lucca a Pistoia, visitando il Volto Santo a Lucca e Sant’Allucio a Pescia per giungere il Duomo di Pistoia. Le tappe: Lucca, Pescia, Pistoia.

Livorno e San Miniato

Le diocesi di Livorno e di San Miniato, unite in un gemellaggio, percorreranno un tratto di Via Francigena al contrario, in direzione nord, da San Miniato a Pistoia, dove si terrà la grande festa dei giovani Toscani.

Montepulciano - Chiusi - Pienza

I giovani della diocesi di Montepulciano, Chiusi e Pienza cammineranno da Chiusi a Sinalunga per poi convergere a Pistoia. Il cammino si svolgerà sui passi dei santi e dei testimoni della fede, passando attraverso i luoghi d’arte e di spiritualità come le Catacombe di S. Mustiola, la Casa Natale di Sant’Agnese a Gracciano, la casa natale del Beato Brandano, Trequanda, luogo in cui si trova il corpo della Beata Bonizzella, del Beato Guido e del Beato Pietro Fratangioli, il Santuario diocesano della Madonna del Rifugio e la pieve di Sinalunga dedicato a San Pietro. Le tappe: partenza al Duomo di Chiusi; Catacombe di S. Mustiola e Gracciano di Montepulciano; Montefollonico e Petroio; Castelmuzio, Montisi e Trequanda; Madonna del Rifugio e pieve di Sinalunga.

Da qui la partenza per il raduno regionale a Pistoia.

Arezzo - Cortona - Sansepolcro

La diocesi propone un cammino da Castelnuovo Berardenga passando per la Cattedrale di Arezzo dove sono deposte le reliquie di S. Donato e visitando la Pieve di San Pietro a Gropina. Tra gli incontri, quello con Cittadella della Pace di Rondine. Le tappe: Castelnuovo Berardenga, Serre di Rapolano, Monte San Savino, Arezzo, San Giustino Valdarno, Loro Ciuffenna. Da qui, partenza per Roma

Siena - Colle Val D’elsa - Montalcino

La diocesi di Siena - Colle Val d’Elsa - Montalcino propone un percorso sui luoghi d’interesse della diocesi come l’Abbazia di Sant’Antimo e la Collegiata di San Quirico. Le tappe: partenza da Buonconvento; Montalcino e Sant’Antimo; Campiglia d’Orcia; Vivo d’Orcia; San Quirico d’Orcia; arrivo a Chiusi e partenza per Roma.

Pisa

I giovani della diocesi di Pisa si sposteranno in Puglia, per un cammino sulle orme di don Tonino Bello. Le tappe: Lecce, Otranto, Galatina, Copertino, Santa Maria di Leuca, Gallipoli.

Volterra

La diocesi di Volterra propone un cammino sulla via Francigena. Le tappe: Pieve di Coiano, Pieve di Gambassi Terme e ostello Sigerico; Santuario di Pancolo; Monastero di Cellole (Comunità monastica di Bose).

Prato

Per i giovani della diocesi di Prato, la proposta è quella di raggiungere Roma a piedi partendo mercoledì 8 agosto da Monterotondo, a circa 25 km dal centro di Roma, fare una sosta con pernottamento nel quartiere di Monte Sacro, per poi spostarsi nel centro della città.

La prima tappa prevede l’incontro con mons. Ernesto Mandara, vescovo di Sabina - Poggio Mirteto.

A Monte Sacro i giovani pratesi saranno ospiti della parrocchia di San Ponziano e poi il giorno dopo, il 10 agosto, è previsto l’arrivo nella parrocchia di Gesù Divino Lavoratore.

Massa Carrara Pontremoli

La diocesi di Massa Carrara Pontremoli non propone un vero e proprio cammino, ma un campo di lavoro. I giovani raggiungeranno direttamente Roma già dal 5 agosto e qui (ospiti di una parrocchia) faranno servizio in alcune strutture Caritas, per poi partecipare alla veglia di sabato 11 e alla Messa di domenica 12.

Sabato 11 agosto a Roma la veglia: pregare insieme in vista del Sinodo

Sabato 11 e domenica 12 agosto Papa Francesco incontrerà i giovani italiani che giungeranno a Roma da tutte le diocesi d’Italia per pregare insieme in vista del Sinodo dei Giovani di ottobre.

I ragazzi arriveranno nella Capitale dopo aver percorso nei giorni precedenti le strade e i luoghi legati alla pietà popolare, i santuari mariani e quelli dedicati ai santi della loro diocesi. L’Italia tutta si metterà «in cammino» poiché questo grande pellegrinaggio diffuso nelle regioni e nelle diocesi italiane, avrà come destinazione finale il ritrovo a Roma per la veglia di preghiera con il Santo Padre al Circo Massimo l’11 agosto. Seguirà una «notte bianca» con un programma pieno di eventi, momenti di preghiera, di musica, di festa. La mattina dopo, domenica 12 agosto, la Messa in Piazza San Pietro il Papa.

Per sostenere il cammino dei giovani verso Roma e le due giornate romane, è stato pensato un kit compreso nei costi di iscrizione, che comprende: una croce che riproduce il volto di Gesù dipinto da Kees de Kort, un braccialetto rosario, un diario per il cammino e un libretto con un brano del Vangelo di Giovanni e un testo inedito di Erri de Luca, un piccolo telo di lino che riproduce la Sindone, un cappello, una lampada per la notte, una bisaccia del pellegrino, una borraccia e un porta badge con la cartina di Roma dove saranno segnati le chiese e gli eventi della notte bianca.

Giovani toscani in cammino verso l’incontro con Papa Francesco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento