Vita Chiesa
stampa

Gmg 2019: card. Bassetti ai giovani italiani, «falsi venditori di speranza cercano di sfruttare le vostre ferite»

(Panama) «A volte pensiamo che la vita stessa sia un problema da risolvere, un progetto soltanto da costruire, un teorema dove tutto è calcolato. Invece non si può conoscere nessuno senza entrare nel gioco della fiducia, che cresce passo dopo passo». Lo ha detto il presidente della Cei, il card. Gualtiero Bassetti, oggi, nell’omelia della celebrazione eucaristica con i giovani italiani che stanno partecipando alla Gmg a Panama, incentrata sulla parola «fiducia».

Il card. Gualtiero Bassetti a Panama (Foto Sir)

Richiamando il brano del Vangelo del giorno, il cardinale ha messo in guardia i giovani dalle «altre voci che ci raggiungono, voci di mercenari che non sono preoccupati del nostro bene, ma del loro tornaconto». «Quanti falsi venditori di speranze girano intorno a voi, cari ragazzi, cercando di sfruttare le vostre ferite! Questo è terribile». Quindi, capovolgendo la prospettiva, il presidente della Cei ha sostenuto che «anche a noi può essere accaduto di aver detto o taciuto parole, compiuto o evitato gesti solo per avere un vantaggio, ma di fatto disinteressandoci dell’altro».

Infine, dal cardinale l’invito a pensare «a tutte le volte che avete dato fiducia a una parola che non era da Dio, non era per il vostro bene e a come questo vi ha reso schiavi – ha aggiunto il porporato -, pensate alle volte che avete ascoltato una parola di Dio pronunciata per il vostro bene e siete stati liberati». «Quanto sono importanti le parole che decidiamo di ascoltare!».

Fonte: Sir
Gmg 2019: card. Bassetti ai giovani italiani, «falsi venditori di speranza cercano di sfruttare le vostre ferite»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento