Vita Chiesa
stampa

Grosseto, sabato 31 luglio prima giornata della raccolta di San Lorenzo 2021

Questo sabato 31 luglio la prima delle due giornate di “Raccolta di San Lorenzo”, l’iniziativa che dal 2014 connota le feste per il patrono della città e della diocesi sul versante della carità operosa.

Raccolta di carità

Per l’intera giornata nei supermercati Coop di via Inghilterra, via Emilia e Maremà volontari si alterneranno per coinvolgere nella Raccolta in generi alimentari a lunga conservazione quanti si recheranno a fare la spesa. Quanto raccolto sarà stoccato e messo a disposizione della Bottega della solidarietà, dove circa 200 famiglie vengono accolte per fare gratuitamente la spesa.

La seconda giornata della “Raccolta di San Lorenzo” si terrà sabato 7 agosto, per l’intera giornata, nei quattro supermercati Conad di Grosseto: via Clodia, via Senegal, via Scansanese e centro commerciale Aurelia Antica.

Ai primi 700 donatori sarà dato un omaggio di ringraziamento: uno dei libri scritti dal farmacista Carlo Ronconi, finalizzati anch’essi, nel corso degli anni, a sostenere progetti di carità a livello locale.

Che vi sia bisogno di iniziative come questa lo dicono i numeri. 

I DATI

Nei primi sei mesi del 2021 sono state accolte 1.524 persone nei centri d’ascolto diocesano e parrocchiali, il 32,4% per la prima volta. Nel 47,2% dei casi le nuove persone che si sono rivolte ai centri parrocchiali sono italiane. Sono state 4861 i contatti registrati dei centri di ascolto, con un incremento del 83,7% rispetto al lockdown 2020. Nel 61,1% dei casi erano donne. Il 49% dei nuovi iscritti sono al di sotto dei 45 anni, mentre gli over 65 il 13,4%. Il 68% dei nuovi iscritti hanno chiesto aiuti alimentari attraverso pacchi e buoni spesa, nel 30% dei casi con l’accesso all’Emporio della solidarietà. Il numero delle persone assistite dalle parrocchie è letteralmente esploso: tutti i Centri d’ascolto presenti nelle parrocchie grossetane hanno registrato un’impennata del numero delle persone assistite (che in alcuni casi è arrivato a raddoppiare). La maggior parte delle parrocchie ha visto un aumento fino a 50 persone. 
Coloro che si sono rivolti alle parrocchie, sono soprattutto persone con un impiego irregolare fermo, disoccupati di lunga data, lavoratori precari, lavoratori dipendenti in cassa integrazione, infine gli intermittenti e stagionali in attesa di bonus. 
Da notare anche una alta percentuale di pensionati, pari al 51,5%. Tra le richieste principali: il cibo (84,3%), la mancanza di lavoro/reddito (79,1%) e la mancanza di denaro per pagare l’affitto o il mutuo (71,5%).

Fonte: Comunicato stampa
Grosseto, sabato 31 luglio prima giornata della raccolta di San Lorenzo 2021
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento