Vita Chiesa
stampa

INGHILTERRA: A PENTECOSTE 60 PASTORI ANGLICANI ORDINATI SACERDOTI CATTOLICI

Parole chiave: anglicani (114), inghilterra (98)

Saranno circa sessanta, in tutto il Regno Unito, i pastori anglicani che verranno riordinati il prossimo fine settimana, in occasione della Pentecoste, come sacerdoti cattolici e serviranno nell'Ordinariato personale di Nostra Signora di Walsingham. Sette sono stati ordinati dall'arcivescovo londinese di Southwark, Peter Smith, sabato scorso e cinque verranno ordinati venerdì prossimo nella Westminster cathedral, la chiesa madre del cattolicesimo inglese, dal Primate cattolico Vincent Nichols. Gli ex pastori anglicani saranno riordinati nell'ambito dell'ordinariato personale di Nostra Signora di Walsingham previsto dalla Costituzione apostolica “Anglicanorum Coetibus”, pubblicata dal Papa in risposta alle richieste di alcuni anglicani che volevano entrare in piena comunione con Roma. Hanno frequentato un programma di formazione di 14 settimane e per un giorno alla settimana hanno studiato nel seminario di Allen Hall, a Chelsea, a Londra, in vista della loro ordinazione a Pentecoste. L'ordinariato consente agli anglicani che ne fanno parte di diventare cattolici mantenendo alcune forme e tradizioni della liturgia anglicana ed è stato istituito con un decreto lo scorso gennaio quando è stato anche annunciato il nome dell'ordinario responsabile, Keith Newton. I primi sacerdoti dell'ordinariato sono stati, lo scorso gennaio, Keith Newton, John Broadhurst e Andrew Burnham tre ex vescovi anglicani che sono stati riordinati nella Chiesa cattolica e hanno ricevuto il titolo di monsignori.
Sir

INGHILTERRA: A PENTECOSTE 60 PASTORI ANGLICANI ORDINATI SACERDOTI CATTOLICI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento