Vita Chiesa
stampa

Il cardinale Ernest Simoni in vaticano: Messa con Papa Francesco per i novant'anni

“Il nostro novantenne fratello potrà raccontarci tante cose” sulle persecuzioni. Nell’omelia di questa mattina duranye la Messa in Santa Marta Papa Francesco ha salutato così il cardinale Ernest Simoni, presente alla celebrazione, che proprio oggi compie 90 anni. Ad accompagnare il cardinale Albanese, che da diversi anni risiede a Firenze, c'era anche il cardinale Giuseppe Betori

Percorsi: Cardinali
Il cardinale Ernest Simoni in vaticano: Messa con Papa Francesco per i novant'anni

Durante la Messa, Papa Francesco ha parlato delle persecuzioni che ancora oggi subiscono tanti cristiani, ma anche di quelle del passato. Simoni, al tempo del regime comunista albanese, viene arrestato il 24 dicembre 1963, subito dopo la Messa della Notte di Natale. E’ condannato a morte più volte, ma lo aspettano tanti anni di prigione: in tutto 18 anni di carcere e lavori forzati, di cui 12 in miniera. Qui diventa padre spirituale dei carcerati e loro punto di riferimento: confessa e celebra ogni giorno di nascosto la Messa. Dopo la liberazione nel 1981, viene comunque considerato “nemico del popolo” e obbligato a lavorare nelle fogne di Scutari. Esercita il ministero del sacerdozio clandestinamente, fino alla caduta del regime nel 1990. Continua a servire come umile sacerdote, in tanti villaggi, cercando di portare la riconciliazione tra gli albanesi. Francesco incontra don Simoni durante la sua visita a Tirana il 21 settembre 2014. La sua testimonianza commuove profondamente il Papa, che a sorpresa il 9 ottobre 2016 annuncia la sua nomina a cardinale.

Il cardinale Ernest Simoni in vaticano: Messa con Papa Francesco per i novant'anni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento