Vita Chiesa
stampa

In Vaticano un simposio sul sacerdozio. Card. Ouellet: riflettere su celibato, donne, laici

Saranno oltre 500 i partecipanti al Simposio “Per una teologia fondamentale del sacerdozio”, in programma in Aula Paolo VI dal 17 al 19 febbraio, che si confronteranno su tutti gli aspetti legati a questo tema. Si parlerà anche di questioni complesse come quella del celibato, tornata recentemente di attualità: lo afferma, al sito vaticannews, il cardinale Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i Vescovi, dicastero organizzatore del Simposio.

Percorsi: Vaticano
vaticano

Intervistato dal sito vatican News, il cardinale Oullet spiega: «Da alcuni anni, pensiamo al Sinodo sull’Amazzonia o ai diversi sinodi nazionali, viene toccata la questione del sacerdozio, e in particolare quella del celibato. A noi del Comitato scientifico per l’organizzazione del Simposio ci è sembrato necessario approfondire la tematica, soprattutto quella del sacerdozio battesimale. Nella cultura cattolica quando si parla di sacerdozio si pensa ai preti, ai ministeri ordinati, mentre il Concilio ha ristabilito un equilibrio tra il sacerdozio fondamentale dei battezzati e il sacerdozio ministeriale. Questo, tuttavia, non è ancora del tutto passato alla prassi pastorale e alla consapevolezza della missione della Chiesa che coinvolge anche tutti i battezzati. L’interesse principale dell’incontro è quindi di approfondire questo legame, per pensare meglio alla comunione delle vocazioni nella Chiesa, ma anche alla complementarietà degli stati di vita».

«La dimensione del celibato - spiega Oullet - sarà oggetto di studi specifici trattati da vari autori. Non posso prevedere ciò che si dirà, ma posso dire che il tema sarà certamente affrontato e non solo come risposta alle sfide attuali. Di sfide ne abbiamo: pensiamo alla problematica degli abusi, per la quale il celibato è messo in discussione. In un certo qual modo si deve rispondere o spiegare, ma si tratterebbe di uno studio che va oltre lo scopo del Simposio. Ho già detto in altre occasioni che per approfondire le cause della vicenda degli abusi, molto vergognosa per la Chiesa, ci vorrà uno studio anche teologico, storico, che non è ancora stato fatto. Gli studi svolti finora dai diversi Paesi, come Germania, Francia, Australia, sono a un livello più sociologico e culturale, ma non toccano in profondità l’aspetto teologico. Questo rimane ancora da fare, magari come approfondimento per una prossima edizione. Al momento, ripeto, questo va oltre l’obiettivo dell’imminente Simposio che vuole piuttosto ripensare la comunione delle vocazioni e anche ridare un po’ di entusiasmo per la fede e la missione della Chiesa».

«Diverse donne - aggiunge Ouellet - interverranno proprio sulla problematica di donne e sacerdozio. In particolare ci sarà un panel tenuto da tre esperte che prenderanno posizione sulla questione tra la donna e il ministero».  

Fonte: Comunicato stampa
In Vaticano un simposio sul sacerdozio. Card. Ouellet: riflettere su celibato, donne, laici
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento