Vita Chiesa
stampa

L'estate dello spirito nei santuari toscani

Con l'estate, torna anche la possibilità di avere un po' di giorni di vacanza e di riposo. Fuori dalle strade rumorose e inquinate della città, in luoghi più solitari, silenziosi e vicini alla natura, monasteri ed eremi si preparano ad accogliere per questo periodo estivo famiglie e pellegrini in cerca di qualcosa di diverso che dia sollievo non solo al corpo, ma anche allo spirito.  Dai corsi «tra scienza e fede» per imparare a curarsi con le erbe alle lezioni di ebraico e greco per leggere la Bibbia, dal canto gregoriano alle settimane per fidanzati o per famiglie...
DI NICOLETTA BENINI

Parole chiave: santuari (24), camaldoli (40), vallombrosa (5), monte oliveto maggiore (5), la verna (30), montesenario (2)
L'estate dello spirito nei santuari toscani

di Nicoletta Benini

Con l'estate, torna anche la possibilità di avere un po' di giorni di vacanza e di riposo. Fuori dalle strade rumorose e inquinate della città, in luoghi più solitari, silenziosi e vicini alla natura, monasteri ed eremi si preparano ad accogliere per questo periodo estivo famiglie e pellegrini in cerca di qualcosa di diverso che dia sollievo non solo al corpo, ma anche allo spirito.

Vallombrosa
Tante le proposte nell'abbazia fondata da San Giovanni Gualberto, sui monti che dividono il Valdarno dal Casentino. Da venerdì 1 a domenica 3 luglio, week-end di spiritualità: «Camminate secondo lo Spirito» guidato da padre Pierdamiano Spotorno. Da lunedì 4 a sabato 9 luglio, «Monaci e piante: la fitoterapia tra scienza e fede». Il corso, teorico-pratico, si rivolge a tutti coloro che vogliono conoscere gli elementi fondamentali della fitoterapia.

Nei giorni 11 e 12 luglio, celebrazioni in onore di san Giovanni Gualberto, fondatore di Vallombrosa e patrono dei Forestali d'Italia.

Da mercoledì 13 a sabato 16 luglio incontri di medicina tradizionale erboristica. Ciclo di incontri di approfondimento con nozioni di base sull'uso di piante e loro proprietà utili alla salute secondo la tradizione erboristica più vera.

In agosto, da lunedì 1 a domenica 7 corso di canto gregoriano del maestro Marco Cimagalli articolato in esercitazioni pratiche cantate e in lezioni di carattere teorico e analitico. Il corso offre la possibilità di accostarsi al principale repertorio musicale liturgico della cristianità, approfondendone alcuni aspetti e, attraverso una specifica educazione vocale, acquisendo la capacità di interpretarne alcuni brani, diversi per destinazione liturgica e forma musicale. Il sabato pomeriggio, al termine del corso, si terrà un concerto pubblico dei partecipanti.

Da lunedì 8 a sabato 13 agosto «Al cuore dell'identità credente: la Lettera di S. Paolo ai Romani», corso di spiritualità guidato da don Stefano Romanello, docente di Sacra Scrittura presso lo Studio teologico interdiocesano del Seminario di Gorizia, Trieste e Udine e le Facoltà teologiche dell'Italia settentrionale e del Triveneto. Il corso si rivolge principalmente ai laici.

Da lunedì 22 a sabato 27 agosto «Yoga per pregare»: tecniche yoga e preghiera del cuore.  Guide: Fiamma Zambrini e don Massimo Vecchini.

L'abbazia di Vallombrosa è in grado di accogliere gruppi e singoli; nel periodo estivo le Messe nei giorni festivi sono alle 9,30, alle 11, alle 17 e alle 18.

Per informazioni tel. 055.86.22.51.

Camaldoli
Settimane, convegni, colloqui, incontri, tempi liturgici ritmati dal calendario...  Iniziative ideate dalla comunità monastica e iniziative concertate con istituzioni, associazioni e altre comunità. Un programma, quello di Camaldoli,  che ogni anno torna a ripercorrere itinerari quasi storici e ciclicamante li ripropone; ma insieme ne accolgie di nuovi. Letture della Bibbia e dei Padri della Chiesa, itinerari di meditazione, lectio divina, esercizi spirituali, temi di mistica cristiana e temi di attualità; tempi liturgici e incontri per gruppi, corsi di lingua ebraica.

Momenti di ascolto e di dialogo rivolti a donne e uomini, giovani e famiglie, religiosi e sacerdoti.  Momenti di coralità, nella condivisione della liturgia monastica, e momenti di silenzio. Itinerari di conoscenza, di studio e di confronto. Dove? Dentro mura secolari, nelle sale e nei chiostri, nei luoghi liturgici… Ma anche nella foresta di Camaldoli, da soli o in dialogo con altri.

Il programma delle «Settimane di Camaldoli» è fitto, anche nei mesi di luglio e di agosto, di proposte varie e tutte interessanti: dalla «Lectio divina» alla Settimana biblica (in collaborazioen con la Facoltà Teologica dell'Italia centrale), da lunedì 11 a sabato 16 luglio, dedicata al Salterio. Da segnalare anche i corsi di ebrico biblico e di greco neotestamentario, la Settimana liturgico-pastorale (18-23 luglio), gli esercizi spirituali personalizzati (24-30 luglio, massimo 10 posti) e quelli per universitari, la settimana sulle tematiche antropologiche, la settimana teologica della Fuci (31 luglio 6 agosto) e quella del Meic (22-26 agosto). In agosto anche una settimana per le famiglie, sul tema del perdono, e per i giovani. Tra la fine di agosto e l'inzio di settembre, ancora corsi di meditazione spirituale sulla «teologia del cuore», su «Vangelo e vita», sulla spiritualità monastica.

È possibile essere ospitati sia all'eremo che nella foresteria del monastero.

Per informazioni tel. 0575.556013.

Monte Oliveto Maggiore
L'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, nelle crete senesi, è visitabile tutti giorni dalle 9.15 alle 12.15 e dalle 15.15 alle 17, in inverno e in estate. Il grandioso complesso monastico fu fondato nel 1319 dal Beato Bernardo Tolomei di Siena. È tuttora la casa madre della congregazione benedettina di Santa Maria di Monte Oliveto. Il complesso monumentale è realizzato in cotto secondo il linguaggio architettonico tradizionale senese, vi si accede attraverso un ponte levatoio, si passa sotto l'arco di un torrione merlato, inserito in un palazzotto medievale con terracotte smaltate dei Della Robbia, un viale di cipressi porta alla Chiesa abbaziale con facciata gotica.

È possibile prendere parte alla vita religiosa monastica e partecipare alle funzioni religiose quotidiane. Questo l'orario di preghiera della comunità: ufficio delle letture ore 6.15, Lodi mattutine alle 8, sesta e Rosario allora 12.30, nona alle ore 15.30, vespri cantati e Messa conventuale alle ore 18.15, compieta ore le 20.45. Le Messe sono celebrate in canto gregoriano: giorni feriali alle 7 e alle 18.15; festivi 8-11-17. Festa patronale per la Natività della Beata Vergine Maria l'8 settembre, festeggiamenti per San Benedetto il 21 marzo e l'11 luglio e per Beato Bernardo Tolomei, fondatore dell'Abbazia il 19 agosto.

In estate viene dato ospitalità a sacerdoti, laici, famiglie o piccoli gruppi solo per soggiorni spirituali, momenti di preghiera e meditazione. Da molti anni i monaci olivetani curano anche appuntamenti di grande livello spirituale e culturale che sono diventati incontri fissi; un appuntamento annuale molte seguito dagli appassionati di musica è il concerto della illustre Accademia Chigiana organizzato nel capiente piazzale interno della foresteria, che ha un'ottima acustica e che quest'estate sarà il 18 luglio alle 21.30 con Jurijs Bashmet alla Viola  e Mikhail Muntjam al pianoforte che eseguiranno musiche di Brahms, Shumann e Shubert.

Altro appuntamento segnato in agenda e molto importante la festa, il 19 agosto, di San Bernardo Tolomei, fondatore di Monte Oliveto: la celebrazione solenne è prevista alle ore 11 con canti in Gregoriano. Nei giorni precedenti viene aperta al pubblico la Cappella costruita sopra l'andito della grotta dove il beato Bernardo ha vissuto da eremita i primi anni della sua esperienza monastica.

La Comunità di Monte Oliveto si sente impegnata anche durante i mesi estivi (per quanto ridotta di numero) ad essere un punto di riferimento e uno spazio in cui giovani e adulti «possono trovare degli orientamenti solidi per costruire e rafforzare la loro vita umana e spirituale», e per un'esperienza forte dell'«assoluto di Dio», nonché «un ponte di pace e di silenzio in una società sempre più chiassosa» (dal discorso di Giovanni Paolo II ai monasteri).

Per informazioni tel. 0577.707611.

Monte Senario
Il convento di Monte Senario, sui monti tra Firenze e il Mugello, è il luogo di origine dell'ordine dei Servi di Maria. Ogni anno, nei sabati del mese di luglio, la comunità organizza un ciclo di riflessione e aggiornamento su tematiche umano-religiose, aperto a chiunque sia interessato ad approfondire il senso della sua fede e a scoprire nuove motivazioni di vita. «La montagna nel vocabolario religioso - spiega il depliant che presenta le iniziative in programma - ha sempre voluto indicare il luogo dell'appuntamento di Dio con l'uomo: è sul monte che Gesù pronuncia il grande discorso della montagna, è sul monte che si fa riconoscere ai suoi come trasfigurato,  è sul monte che in croce svela l'amore di Dio per il mondo  ed è su questo monte, Montesenario, che ha dato appuntamento ai  Sette Santi e dopo di loro a una moltitudine,  ieri e oggi,  per incontrarlo e ascoltarlo. A te, chiunque tu sia, e unicamente per questa ragione, la comunità di Monte Senario ha pensato bene di offrirti come dono questa serie di incontri». Il programma degli «incontri a Monte Senario 2011» prevede, in luglio, un ciclo di riflessioni su «corporeità e cristianesimo», tutti i sabati alle 18,30. Si inizia, sabato 2 luglio, con Giuliana Fabris («corpo e "genio" del femminile»). Sabato 9 luglio «corporeità e arte cristiana», con Maria Cecilia Visentin. Sabato 16, padre Giancarlo Bruni commenta il racconto della Genesi; sabato 23 Eliseo Grassi parla di corpo e liturgia. Sabato 30 luglio, la conclusione con don Luca Mazzinghi: il corpo nel «Cantico dei Cantici».

Per informazioni tel. 055.406441.

La Verna
Si respira l'aria semplice e gioiosa della spiritualità francescana sul mone della Verna, dove San Francesco ricevette le Stimmate. Il santuario offre molte possibilità di ospitalità per singoli o per gruppi, sia nel convento, che nella foresteria, che in alcune strutture autogestite.

Il programma per l'estate 2011 prevede molti appuntamenti. Quelli a carattere più marcatamente spirituale sono l'incontro vocazionale (catechesi, preghiera, colloqui personali, condivisione e fraternità alla ricerca del progetto di Dio per la propria vita) dal 15 al 20 agosto. Dal 20 al 27 agosto, corso per fidanzati, per crescere come coppia. Dal 7 al 13 agosto, «Hai guardato me»: preghiera, lavoro, fraternità, ripercorrendo l'esperienza spirituale di Francesco e i suoi compagni sul Monte della Verna.

Da segnalare anche un corso di iconografia («Pregare scrivendo un'Icona») dal 2 al 9 luglio; un corso di spiritualità francescana dal 16 al 21 agosto; un corso biblico sui Salmi, dal 22 al 27 agosto.

Dal 29 agosto al 1 settembre, una novità: il corso di storia di arte francescana per principianti. Tema: «Fra Toscana e Umbria. I grandi cicli di affreschi dedicati a San Francesco fra il XIV e XV secolo».

Per informazioni: tel. 0575.5341.

L'estate dello spirito nei santuari toscani
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento