Vita Chiesa
stampa

La preghiera dei vescovi toscani davanti ai cimiteri per le vittime di questi giorni

I vescovi toscani oggi hanno pregato davanti ai cimiteri della regione. La Chiesa italiana ha voluto in questo modo pregare per tutti coloro che hanno perso la vita a causa del coronavirus.

Percorsi: coronavirus - Vescovi
cimitero

Nell’attesa di poter tornare a celebrare con i fedeli le Messe di suffragio, con l’iniziativa di oggi, ha spiegato la Cei, si è voluto “affidare alla misericordia del Padre tutti i defunti di questa pandemia, nonché di esprimere anche in questo modo la vicinanza della Chiesa a quanti sono nel pianto e nel dolore”. Un “il Venerdì della Misericordia” della Chiesa italiana – conclude il comunicato – "nel quale lo sguardo al Crocifisso invoca la speranza consolante della Risurrezione”.

Ogni vescovo si è quindi recato da solo in un cimitero della propria diocesi per un momento di raccoglimento, veglia di preghiera e benedizione. Questi i luoghi in cui hanno pregato alcuni dei vescovi toscani: il vescovo di Massa Carrara Pontremoli, Giovanni Santucci,  questa mattina alle 11 si è recato nel cimitero di Mirteto accompagnato  dal sindaco Francesco Persiani. Il vescovo di Montepulciano Chiusi e Pienza, Stefano Manetti, ha pregato davanti al cimitero di S. Chiara a Montepulciano. Padre Giovanni Roncari, vescovo di Pitigliano Sovana e Orbetello si è recato al cimitero di Pitigliano alle 11 con il vicario don Luca Caprini.

La preghiera dei vescovi toscani davanti ai cimiteri per le vittime di questi giorni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento