Vita Chiesa
stampa

La preghiera del vescovo Santucci al Crocifisso di Massa

Ai piedi dell’altare del SS. Crocifisso, nella Cattedrale di Massa,  il vescovo Giovanni Santucci ha innalzato una preghiera di supplica, da lui composta,  affinché la città  di Massa «sia liberata dal pericolo che un nemico insidioso minaccia».

crocifisso

In particolare, monsignor Santucci ha chiesto al Signore crocifisso di salvare «le nostre famiglie da questo virus invisibile e violento», e di rendere «la salute a quanti ne sono colpiti», di donare «la forza e l’amore a quanti si prendono cura di noi», e di «rendici la gioia di stare insieme, sereni e fiduciosi». Il crocifisso ligneo risalente al XIV secolo è stato da sempre venerato da massesi, in occasione di particolari calamità. In tempi più recenti, durante i difficili giorni del 1944, ad Esso si rivolsero per chiedere che la città venisse risparmiata dalla completa distruzione.

PREGHIERA AL SS. CROCIFISSO
Signore Gesù
Ti guardiamo e ti adoriamo appeso alla Croce,
segno del tuo amore per noi.
Ancora una volta ci rivolgiamo a te
e invochiamo la tua protezione.
Massa e la sua gente ti invoca con fiducia
perché sia liberata dal pericolo
che un nemico insidioso minaccia.
Signore, salva le nostre famiglie
da questo virus invisibile e violento,
rendi la salute a quanti ne sono colpiti,
dona la forza e l’amore
a quanti si prendono cura di noi,
rendici la gioia di stare insieme,
sereni e fiduciosi.
Sappiamo che la vita
è un dono della tua Provvidenza,
sappiamo che siamo piccoli e fragili
senza il tuo aiuto,
con fiducia accogliamo la Tua promessa
di vita oltre la morte, nel tuo Regno.
Ora, ancora una volta, invochiamo il tuo aiuto
perché il tempo che ci doni
sia vissuto nella gioia e nella pace.
Signore Gesù Crocifisso,
accogli nel tuo cuore
Massa che viene a te,
o Cristo Re dei re.
 Giovanni Santucci

La preghiera del vescovo Santucci al Crocifisso di Massa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento