Vita Chiesa
stampa

Meditazioni quaresimali del cardinale Betori in cattedrale, stasera il secondo appuntamento

Proseguono le meditazioni quaresimali dell’arcivescovo, cardinale Giuseppe Betori, promosse dalla diocesi insieme all’Opera di Santa Maria del Fiore. Stasera il secondo appuntamento con l'esecuzione musicale del Coro Euphonios diretto da Elia Orlando

Percorsi: Betori - Quaresima
Betori

Le meditazioni quest'anno si svolgono nella cattedrale di Firenze, ogni giovedì, con inizio alle 19, fino al 18 marzo. Quattro incontri spirituali, occasioni di contemplazione e di riflessione, accompagnati dalla musica sacra del fiorentino Francesco Corteccia (1502 - 1571), a cura del Maestro Gabriele Giacomelli.
La registrazione delle singole meditazioni accompagnate dalla musica può essere seguita anche sul canale youtube di Toscana Oggi e dal sito della diocesi di Firenze, dov’è disponibile a partire dal venerdì.
«La Passio Domini nostri Iesu Christi secundum Ioannem di Corteccia - afferma il cardinale Giuseppe Betori - ci accompagna in un viaggio spirituale alla scoperta dell'amore attraverso la contemplazione della Croce».
Le esecuzioni, a commento musicale delle letture e delle meditazioni, vedono coinvolte la Cappella Musicale della Basilica di S. Lorenzo in Firenze diretta da Umberto Cerini (25 febbraio), il Coro Euphonios diretto da Elia Orlando (4 marzo), I Musici del Gran Principe diretti da Samuele Lastrucci (11 marzo) e la Cappella Musicale della Cattedrale di S. Maria del Fiore diretta dal maestro Michele Manganelli (18 marzo).
Ingresso libero con prenotazione obbligatoria: Opera di Santa Maria del Fiore, tel. 055 2302885, www.operaduomo.firenze.it

Meditazioni quaresimali del cardinale Betori in cattedrale, stasera il secondo appuntamento
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento