Vita Chiesa
stampa

Dal n. 30 del 1° agosto 2004

Monterchi, come a Betania nello stile dell'accoglienza

Preghiera e accoglienza»: è questo il carisma della Fraternità Francescana di Betania, che nel 2002 ha aperto una casa a Monterchi, in diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro. La Fraternità fu fondata nel 1982 da padre Pancrazio, un cappuccino figlio spirituale di Padre Pio: a lui il frate di Pietrelcina aveva affidato un programma di vita nello stile di Marta e Maria, le due sorelle che accoglievano nella loro casa Gesù quando passava da Betania, sulla strada per Gerusalemme. Ricevuta l'approvazione ecclesiale nel 1998, la fraternità ha aperto alcune nuove case in Italia tra cui, dopo alcuni contatti con il vescovo Gualtiero Bassetti, quella di Monterchi dove attualmente vivono tre fratelli sacerdoti e cinque sorelle. La preghiera personale e comunitaria si accompagna all'ospitalità verso chiunque voglia condividere la vita della comunità, e all'accoglienza di persone in difficoltà. Per informazioni, tel. 0575.70041.

Monterchi, come a Betania nello stile dell'accoglienza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento