Vita Chiesa
stampa

Natale 2016: mons. Tardelli, «non venga mai meno la speranza»

«Sia in tutti forte la speranza che sia davvero possibile un mondo migliore». È l’auspicio espresso dal vescovo di Pistoia, monsignor Fausto Tardelli, nel messaggio inviato alla diocesi in occasione delle festività natalizie.

Mons. Fausto Tardelli

«La memoria del Natale del Signore è speranza per tutti noi», scrive mons. Tardelli. «Il mio augurio è innanzitutto questo: che non venga mai meno la speranza anche in chi prova dolore e fatica; in chi non ha ancora un lavoro o fugge dal proprio Paese in cerca di una vita migliore». «Che non si spenga la speranza in chi magari è solo o è triste e abbattuto», aggiunge il vescovo. «Non so se l’umanità ha appreso la lezione di umiltà del suo Creatore, se ne abbia compreso l’amore», osserva il vescovo, per il quale «sembrerebbe proprio di no, occupati come siamo a usarci violenza l’un l’altro, a bestemmiare il nome di Dio e a perseguire ostinatamente una fallace felicità fatta di prepotenza, egoismo e prevaricazione». «Parrebbe di no, vedendo soprattutto i bambini, non voluti, non amati e resi vittime di guerre e ingiustizie», prosegue mons. Tardelli, secondo cui «Natale è anche pianto di un piccolo bimbo che non si può soffocare e quindi inquietudine e giudizio sulla nostra indifferenza, sul chiuderci all’accoglienza e all’amore del prossimo». «Auguro a me e a voi – conclude – che riusciamo ad ascoltare il pianto del bimbo di Betlemme e con il suo, quello di tutti i bimbi e sofferenti del mondo e che questo pianto ci spinga ad agire perché si trasformi in riso di gioia».

Fonte: Sir
Natale 2016: mons. Tardelli, «non venga mai meno la speranza»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento