Vita Chiesa
stampa

ORDINARIATO MILITARE, LETTERA PASTORALE DI MONS. PELVI: SANTIFICARE IL TEMPO CON LA LITURGIA DELLE ORE

Parole chiave: ordinario militare (11), militari (131)

Riscoprire la Liturgia delle Ore come “valido strumento per santificare il tempo”: è quanto propone l'arcivescovo ordinario militare per l'Italia, mons. Vincenzo Pelvi, nella sua lettera pastorale “Educare alla santificazione del tempo”, diffusa ieri in occasione della Prima Domenica di Avvento. In continuità con il tema dell'anno pastorale, “Annuncio del Vangelo e preghiera”, che ha visto riflettere i cappellani militari ad Assisi a settembre, mons. Pelvi esorta “i cappellani e i militari a scoprire questo tesoro della Chiesa diventando essi stessi preghiera incessante”. “Una vita autenticamente cristiana non può prescindere da un sapiente ed equilibrato rapporto con il tempo, dentro cui dobbiamo riconoscere l'oggi di Dio; senza una disciplina oraria – scrive il vescovo castrense - non c'è possibilità di una vita spirituale serena e coerente. Una mancata educazione all'ascesi del tempo induce ad una vita disordinata”.
Nella lettera mons. Pelvi passa in rassegna i vari momenti della Liturgia delle Ore, sottolineando come la “fatica” nel darle spazio nel corso della giornata “è ben ripagata perché si trae un grande frutto spirituale, rasserena gli affanni, svaniscono le tensioni e la disperazione diventa speranza”. Anche per questo motivo, sostiene l'Ordinario militare per l'Italia, “è importante riservare una maggiore cura pastorale alla promozione della Liturgia come preghiera comunitaria. Facciamola conoscere – conclude – come esperienza di incontro dei fedeli prima della Messa e superiamo quella mentalità avara, ancora piuttosto diffusa circa il tempo da dedicare alla preghiera”.
Sir

ORDINARIATO MILITARE, LETTERA PASTORALE DI MONS. PELVI: SANTIFICARE IL TEMPO CON LA LITURGIA DELLE ORE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento