Vita Chiesa
stampa

P. Lombardi: Continueremo a chiamare Benedetto «Sua Santità»

Come ci dovrà rivolgere al Papa, dopo il 28 febbraio? «Continueremo a rivolgersi a Lui chiamandolo Sua Santità, perché questo è stato e continuerà a rimanere», la risposta di padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa della Santa Sede, ai giornalisti nel briefing di oggi.

Percorsi: Benedetto XVI
Parole chiave: Federico Lombardi (143)

Il titolo di Benedetto XVI, dalla fine del pontificato, sarà «Papa emerito» o «Romano Pontefice emerito», ha aggiunto il portavoce vaticana. Quanto all'abito che indosserà, sarà «la talare bianca semplice», ha informato padre Lombardi, non accompagnata però più dalla tradizionale mantellina sulle sue spalle. Una curiosità riguarda le scarpe: non vedremo più ai piedi del Papa le tradizionali scarpe rosse, ma normali scarpe marroni. «Risulta che il Papa è molto contento delle scarpe che gli sono state donate a Léon durante il viaggio in Messico», ha rivelato padre Lombardi: «Conta di continuare ad usarle, perché le trova molto comode e molto confortevoli. Le apprezza e continuerà ad utilizzarle». Il Papa, infine, «non userà più» l'anello del Pescatore, ma «un altro anello», che non sarà però più «l'anello classico, legato al ministero del Pontefice». L'anello del Pescatore, come il sigillo di piombo, «devono essere annullati», come prevede la Costituzione «Universi Dominici Gregis». «Il Camerlengo e i suoi collaboratori provvederanno», ha assicurato padre Lombardi.

Oggi per il Papa è una giornata «senza udienze e senza discorsi», come in genere è il martedì, «dedicata alla preghiera e alla preparazione delle giornate importanti di domani e dopodomani», ma anche a tutte le modalità implicite nello «spostamento ad una residenza diversa», rispetto al Palazzo apostolico, ad esempio «facendo una distinzione tra i documenti che riguardano il governo della Chiesa, che andranno negli Archivi vaticani, e i documenti e gli appunti di carattere personale, che lo seguiranno anche nella nuova residenza». A raccontarlo ai giornalisti è stato padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa della Santa Sede, informando che in questi giorni stanno arrivando al Santo Padre «moltissimi messaggi da ogni parte del mondo», con l'espressione di «sentimenti di gratitudine e di vicinanza», da parte di «personalità anche di grande rilievo, come i capi di Stato». Nel briefing odierno, padre Lombardi ha sottolineato il «clima di preghiera» con cui la Chiesa sta vivendo questi giorni, favorito anche dal «bel messaggio del cardinale segretario di Stato a monasteri di vita contemplativa».

P. Lombardi: Continueremo a chiamare Benedetto «Sua Santità»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento