Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco, Messa: «niente tangenti», per pregare servono «coraggio e pazienza»

«Coraggio e pazienza»: sono le peculiarità della preghiera, che deve essere levata a Dio «con libertà, come figli». Lo ha detto il Papa, nell’omelia della Messa celebrata oggi a Santa Marta.

Percorsi: Papa Francesco
Papa Francesco, Messa: «niente tangenti», per pregare servono «coraggio e pazienza»

Mosè – ha spiegato Francesco commentando il brano dell’Esodo sul vitello d’oro – non teme di dire la verità, non «entra in giochi di tangente», non cede davanti alla possibilità «di vendere la sua coscienza». «E questo piace a Dio», ha precisato il Papa, secondo quanto riferisce Vatican News: «Quando Dio vede un’anima, una persona che prega e prega e prega per qualcosa, lui si commuove». «Niente tangente. Io sono con il popolo. E sono con Te. Questa è la preghiera di intercessione: una preghiera che argomenta, che ha il coraggio di dire in faccia al Signore, che è paziente. Ci vuole pazienza, nella preghiera di intercessione: noi non possiamo promettere a qualcuno di pregare per lui e poi finire la cosa con un Padre Nostro e un’Ave Maria e andarcene. No. Se tu dici di pregare per un altro, devi andare per questa strada. E ci vuole pazienza». «Per la preghiera di intercessione – ha proseguito Francesco – ci vogliono due cose: coraggio, cioè parresia, coraggio, e pazienza. Se io voglio che il Signore ascolti qualcosa che gli chiedo, devo andare, e andare, e andare, bussare alla porta, e busso al cuore di Dio, e busso di qua… ma perché il mio cuore è coinvolto con quello! Ma se il mio cuore non si coinvolge con quel bisogno, con quella persona per la quale devo pregare, non sarà capace neppure del coraggio e della pazienza».

«Che il Signore ci dia questa grazia», ha concluso il Papa illustrando la «strada della preghiera di intercessione»: «La grazia di pregare davanti a Dio con libertà, come figli; di pregare con insistenza, di pregare con pazienza. Ma soprattutto, pregare sapendo che io parlo con mio Padre, e mio Padre mi ascolterà. Che il Signore ci aiuti a progredire in questa preghiera di intercessione».

Fonte: Sir
Papa Francesco, Messa: «niente tangenti», per pregare servono «coraggio e pazienza»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento