Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: Misericordie, sue prime parole ci chiamano in causa

«Siamo emozionati e felici perché Papa Francesco, fin dal suo primo giorno sul soglio di Pietro, ha voluto far riferimento all'importanza della misericordia. Un invito non rivolto direttamente a noi, ma che riguarda certo tutti i cattolici e chiama in causa in particolare chi come noi nel nome della Misericordia ha scelto di impegnarsi per gli altri». E' la prima reazione del presidente nazionale delle Misericordie d'Italia, Roberto Trucchi, alle parole rivolte questa mattina ai confessori di Santa Maria Maggiore dal nuovo Papa.

«Già dai primi momenti ieri sera in piazza San Pietro - afferma ancora trucchi - Papa Francesco ha dimostrato una grande semplicità che ci ha aperto il cuore; in pochi attimi, con poche parole e pochi gesti, credo che sia già entrato nel cuore di tutti i credenti e anche di molti che sembrerebbero più lontani. Sapere poi che stamani ha detto ai confessori di Santa Maria Maggiore che le anime hanno bisogno di misericordia ci fa sentire interpellati e ci riempie di ulteriore responsabilità, anche se la nostra è in primo luogo una misericordia rivolta ai corpi. Salutiamo il nuovo Papa, lo ringraziamo per questo primo immediato stimolo che anche indirettamente manda al nostro movimento e rinnoviamo il nostro impegno ad essere braccia operative della Chiesa per aiutare chi si trova nel bisogno».

Fonte: Asca
Papa Francesco: Misericordie, sue prime parole ci chiamano in causa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento