Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: a Fondazione Galileo, Tratta è «crimine contro l'umanità»

«Aumentare la consapevolezza sulla situazione di coloro che soffrono povertà e sfruttamento, specialmente di quanti sono prigionieri del crimine del traffico di esseri umani». È il compito assegnato dal Papa alla Fondazione Galileo, i cui membri sono stati ricevuti in udienza.

Tratta esseri umani (Foto Sir)

«Questo è un compito urgente ed essenziale per i cristiani di oggi», ha esclamato Francesco, ringraziando i presenti per il «prezioso ruolo» che «svolgono  nel far conoscere il messaggio salvifico del Vangelo alle persone del nostro tempo, specialmente ai nostri fratelli e sorelle più vulnerabili». Per il Papa, «non è certo una coincidenza il fatto che ci incontriamo nella festa di Santa Giuseppina Bakhita, patrona delle vittime della tratta di esseri umani»: «Ella conobbe per dolorosa esperienza personale la realtà della schiavitù e le sue conseguenze violente e umilianti. Eppure, per grazia di Dio, lei arrivò a conoscere la vera libertà e la vera gioia». «La sua santità di vita è un richiamo non solo ad affrontare con maggiore determinazione le moderne forme di schiavitù, che sono una ferita aperta nel corpo della società, una piaga nella carne di Cristo e un crimine contro l'umanità - l'appello di Francesco - ma anche a imparare dal suo grande esempio. Lei ci insegna come dedicarci ai poveri con tenerezza, delicatezza e compassione».

Fonte: Sir
Papa Francesco: a Fondazione Galileo, Tratta è «crimine contro l'umanità»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento