Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco a delegazione luterana: Chiamati ad alleviare insieme le miserie dei bisognosi e dei perseguitati

I cristiani sono chiamati «ad alleviare insieme le miserie dei bisognosi e dei perseguitati. Le sofferenze di tanti fratelli oppressi a causa della fede in Gesù sono anche un invito pressante a raggiungere una sempre più concreta e visibile unità tra di noi. L'ecumenismo del sangue». Lo ha detto Papa Francesco ricevendo questa mattina una delegazione della Chiesa evangelica luterana tedesca.

Papa francesco (Foto Sir)

«La Commemorazione comune della Riforma ci ha confermato che l'ecumenismo continuerà a segnare il nostro cammino. Esso - ha detto Francesco - sta sempre più diventando una necessità e un desiderio, come mostrano le varie preghiere in comune e i tanti incontri ecumenici che hanno avuto luogo l'anno scorso nel mondo. Non scordiamoci di partire dalla preghiera, perché non siano i progetti umani a indicare la strada, ma lo Spirito Santo: Egli solo apre la via e illumina i passi da compiere».

Nel suo saluto, il Papa ha ricordato la commemorazione della Riforma e l'incontro a Lund nell'ottobre del 2016. «Sosteniamoci gli uni gli altri nel cammino, anche portando avanti il dialogo teologico», ha detto. «Nessun dialogo ecumenico può avanzare se rimaniamo fermi. Dobbiamo camminare, proseguire: non con la foga di correre in avanti per guadagnare traguardi ambiti, ma camminando insieme con pazienza, sotto lo sguardo di Dio. Alcuni temi, penso alla Chiesa, all'Eucaristia e al ministero ecclesiale, meritano riflessioni puntuali e ben condivise. L'ecumenismo chiede anche di non essere elitario, ma di coinvolgere il più possibile tanti fratelli e sorelle nella fede, crescendo come comunità di discepoli che pregano, amano e annunciano. È su questa base che il dialogo ecumenico ci aiuterà a progredire, sotto la guida dello Spirito Santo».

La delegazione del Comitato nazionale tedesco (Cnt) della Federazione luterana mondiale (Flm), rimarrà in Italia fino al 7 giugno. È guidata dal vicepresidente Gerhard Ulrich, vescovo della Germania del Nord, dalla Preposta Astrid Kleist, e da Karl-Hinrich Manzke, vicepresidente per l'Europa del Centro e dell'ovest nella Flm nonché vescovo dello Schaumburg-Lippe. Il viaggio - informa una nota della Chiesa evangelica luterana in Italia (Celi) - prevede alcuni colloqui ecumenici in Vaticano (oltre a quello con Papa Francesco, in udienza privata, con il card. Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani, e l'arcivescovo Luis Ladaria, presidente della Congregazione per la dottrina della fede, e diversi incontri tra cui quello con la Celi e alcune sue Comunità.

Da più di 50 anni, la Federazione luterana mondiale (e in particolar modo i luterani tedeschi) mantiene colloqui costanti con il Vaticano: la Flm è la più grande comunione ecclesiastica luterana al mondo, con oltre 74 milioni di fedeli e 145 comunità in 98 nazioni, mentre il Cnt rappresenta le dodici Chiese germaniche che aderiscono alla Federazione luterana mondiale e che comprendono circa 11,5 milioni di credenti.

Fonte: Sir
Papa Francesco a delegazione luterana: Chiamati ad alleviare insieme le miserie dei bisognosi e dei perseguitati
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento