Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: il 3 giugno incontra 400 piccoli delle zone terremotate per «Il Treno dei bambini»

Sabato 3 giugno quattrocento bambini provenienti da Norcia, Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto arriveranno in Vaticano a bordo di un Frecciarossa 1000 Trenitalia per incontrare Papa Francesco. Torna per la quinta volta il «Treno dei bambini», l’iniziativa promossa dal «Cortile dei Gentili» in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane, per regalare ai bimbi meno fortunati una giornata speciale.

Papa francesco con un bambino (Foto Sir)

Ad accoglierli ci saranno i coetanei dell’Associazione di «Sport senza frontiere» e dell’Orchestra Maré do Amanhã di Rio de Janeiro. Nel corso dell’incontro sarà donato al Papa il libro «Noi su questa terra che balla… a proposito di terremoti», edito da L’Io e il mondo di TJ che affronta il tema del sisma con un linguaggio adatto ai più piccoli. «L’obiettivo è quello di creare una base culturale in modo accattivante, non pretenzioso, fluido e comprensibile perché, in caso di terremoti, se si riesce a padroneggiare il panico si può fare un salto culturale importante», ha sottolineato Demetrio Egidi, autore del volumetto insieme a Emilio Rebecchi e Jaia Pasquini, che è intervenuto oggi alla conferenza stampa di presentazione dell’evento. «Bisogna creare – ha detto Egidi – una cultura scientifica per avere comportamenti virtuosi». «È fondamentale alimentare la cultura della prevenzione, anche se è difficile perché si va in controtendenza, per costruire anche un percorso virtuoso tra pubblico e privato, dove ci può essere cooperazione», ha detto da parte sua Pierluigi Stefanini, presidente del Gruppo Unipol che ha contribuito alla realizzazione del libro che sarà distribuito gratuitamente ai bambini.

Fonte: Sir
Papa Francesco: il 3 giugno incontra 400 piccoli delle zone terremotate
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento