Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: istituita la memoria di Maria «Madre della Chiesa» il lunedì dopo Pentecoste

In attuazione della decisione di Papa Francesco, con decreto del giorno 11 febbraio 2018, 160° anniversario della prima apparizione della Vergine a Lourdes, la Congregazione per il Culto divino e la disciplina dei Sacramenti, ha disposto l’iscrizione della memoria della «Beata Vergine Maria Madre della Chiesa» nel calendario romano generale. 

Papa Francesco nella veglia Mariana (Foto Sir)

Una memoria che sarà «obbligatoria per tutta la Chiesa di rito romano» e che verrà celebrata ogni anno nel lunedì dopo Pentecoste. Come si legge nel decreto della Congregazione per il Culto divino e la disciplina dei Sacramenti approvato l’11 febbraio scorso e diffuso oggi, Francesco ha stabilito la nuova memoria «considerando attentamente quanto la promozione di questa devozione possa favorire la crescita del senso materno della Chiesa nei Pastori, nei religiosi e nei fedeli, come anche della genuina pietà mariana». «È evidente – si legge nel decreto – il nesso tra la vitalità della Chiesa della Pentecoste e la sollecitudine materna di Maria nei suoi confronti».

«L’auspicio – commenta il card. Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto divino e la disciplina dei Sacramenti – è che questa celebrazione, estesa a tutta la Chiesa, ricordi a tutti i discepoli di Cristo che, se vogliamo crescere e riempirci dell’amore di Dio, bisogna radicare la nostra vita su tre realtà: la Croce, l’Ostia e la Vergine – Crux, Hostia et Virgo». «Questi sono i tre misteri che Dio ha donato al mondo per strutturare, fecondare, santificare la nostra vita interiore e per condurci verso Gesù Cristo. Sono tre misteri da contemplare in silenzio».

Papa Francesco: istituita la memoria di Maria «Madre della Chiesa» il lunedì dopo Pentecoste
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento