Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco, “preghiamo perché la Chiesa sia un luogo di solidarietà, fraternità, accoglienza, sinodalità”

“Preghiamo perché la Chiesa, fedele al Vangelo e coraggiosa nell’annuncio, sia un luogo di solidarietà, di fraternità e di accoglienza, vivendo sempre più la sinodalità”. E’ l’intenzione di preghiera per il mese di ottobre, diffusa attraverso la Rete mondiale di preghiera del Papa. 

Percorsi: Papa Francesco
Papa Francesco

“Che cosa significa fare sinodo?”, si chiede il Papa nel relativo Sinodo: “Significa camminare insieme: si-no-do. In greco vuol dire questo, ‘camminare insieme’ e camminare nella stessa direzione. Ed è questo che Dio si aspetta dalla Chiesa del terzo millennio. Che recuperi la consapevolezza di essere un popolo in cammino e di doverlo fare insieme. Una Chiesa con questo stile sinodale è una Chiesa dell’ascolto, che sa che ascoltare è più di sentire. È ascoltarci a vicenda nella nostra diversità e aprire la porta a chi è fuori della Chiesa”.” Non si tratta di raccogliere opinioni, né di creare un parlamento”, precisa Francesco: “Il sinodo non è un sondaggio; si tratta di ascoltare il protagonista, che è lo Spirito Santo, si tratta di pregare. Senza preghiera non ci sarà sinodo. Approfittiamo di questa opportunità per essere una Chiesa della vicinanza, che è lo stile di Dio: la vicinanza. E rendiamo grazie a tutto il popolo di Dio che, con il suo ascolto attento, sta percorrendo un cammino sinodale. Preghiamo affinché la Chiesa, fedele al Vangelo e coraggiosa nel suo annuncio, viva sempre più la sinodalità e sia un luogo di solidarietà, di fraternità e di accoglienza”.

Fonte: Sir
Papa Francesco, “preghiamo perché la Chiesa sia un luogo di solidarietà, fraternità, accoglienza, sinodalità”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento