Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: videomessaggio ai pellegrini di Czestochowa, «nessuno di noi è orfano»

Videomessaggio ai pellegrini radunati oggi al Santuario di Jasna Gora in Polonia, nel giorno della memoria liturgica della Madonna di Czestochowa.

Papa Francesco: videomessaggio ai pellegrini di Czestochowa, «nessuno di noi è orfano»

«Se Częstochowa sta al cuore della Polonia, significa che la Polonia ha un cuore materno; significa che ogni palpito di vita avviene insieme alla Madre di Dio. A Lei siete soliti affidare tutto: il passato, il presente, il futuro, le gioie e le angosce della vostra vita personale e di quella del vostro amato Paese. Questo è molto bello». Lo afferma Papa Francesco in un videomessaggio ai pellegrini radunati oggi al Santuario di Jasna Gora in Polonia, nel giorno della memoria liturgica della Madonna di Czestochowa. Quest’anno si celebrano i 300 anni dell’incoronazione, l’8 settembre 1717, del quadro miracoloso custodito nel Santuario. «Vi auguro di sperimentare nel solenne Giubileo che state celebrando: sia il momento favorevole per sentire che nessuno di noi è orfano, perché ciascuno ha vicino a sé una Madre, Regina insuperabile di tenerezza. Ella ci conosce e ci accompagna col suo stile tipicamente materno: mite e coraggioso al tempo stesso; mai invadente e sempre perseverante nel bene; paziente di fronte al male e attivo nel promuovere la concordia. La Madonna – prosegue – vi dia la grazia di gioirne insieme, come famiglia riunita attorno alla Madre. In questo spirito di comunione ecclesiale, reso ancor più forte dal legame unico che unisce la Polonia al successore di Pietro, vi do di cuore la Benedizione Apostolica. E chiedo a tutti voi, per favore, di pregare per me. Grazie».

Papa Francesco: videomessaggio ai pellegrini di Czestochowa, «nessuno di noi è orfano»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento