Vita Chiesa
stampa

Papa in Barhein: p. Spadaro, “sul filo del dialogo con il vasto mondo musulmano” contro il “pensiero isolante”

Il viaggio apostolico di Papa Francesco in Bahrein “si connette direttamente a quelli recenti in Marocco, negli Emirati Arabi Uniti, in Iraq e in Kazakistan, ma anche, a suo modo, a quelli precedenti in Turchia, Azerbaigian e Bangladesh. Il filo rosso è il dialogo con il vasto mondo musulmano”. A ripercorre l’ultimo viaggio del Papa (3-6 novembre) è padre Antonio Spadaro, direttore de “La Civiltà Cattolica”, nel quaderno n. 4.138 in uscita sabato ma come di consueto anticipato al Sir. 

Percorsi: Bahrein - Papa Francesco
Papa Francesco

In un suo discorso prosegue il gesuita, paragonando la Terra a “un vasto mare blu che congiunge rive diverse”, Francesco “ha offerto un’immagine che è come una meditazione sul mondo” e ha esortato a vincere quello che ha definito il “pensiero isolante”.

Una visita, la sua, avvenuta anche sullo sfondo di grandi tensioni internazionali. “Non sono mancati i riferimenti a Ucraina, Yemen, Libano ed Etiopia”, annota ancora Spadaro. Il Messia, “principe della pace”, è figura che “il Papa ha evocato per dire che il potere – per evitare di diventare un pericoloso gioco infantile – deve cercare la pace”.

“Rivolgendosi a un popolo islamico, composto da sciiti e sunniti che sperimentano tensioni, ha voluto – insieme all’imam Al-Tayyeb – lanciare un messaggio di unità e di dialogo. E per cristiani e musulmani insieme, così come per tutti, l’invito è stato a essere cittadini che lavorano insieme per il bene comune. La Chiesa – piccola in un Paese piccolo – è chiamata, proprio per la sua natura di comunità composita e migrante – conclude p. Spadaro -, a essere segno profetico di unità e di pace per il mondo intero”.

Fonte: Sir
Papa in Barhein: p. Spadaro, “sul filo del dialogo con il vasto mondo musulmano” contro il “pensiero isolante”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento