Vita Chiesa
stampa

Pasqua nella "chiesa domestica": gesti e segni per vivere il triduo pasquale in famiglia

La commissione di pastorale familiare della Conferenza episcopale toscana propone alle famiglie un sussidio per il triduo pasquale: gesti e segni per vivere in casa il momento più importante dell'anno liturgico, centro e culmine della vita cristiana. Clicca qui per scaricarlo

Percorsi: Famiglia - Liturgia - Pasqua
sussidio

Anche Papa Francesco usa la definizione di famiglia come «Chiesa domestica» nel documento «Amoris laetitia». Una formula che al Concilio vaticano II fu introdotta da monsignor Pietro Fiordelli, allora vescovo di Prato, e che poi è stata riproposta in numerosi documenti. Un concetto che diventa importante in questi giorni, in cui le famiglie non possono partecipare alle celebrazioni liturgiche in chiesa.

La commissione di pastorale familiare della Conferenza episcopale toscana propone un sussidio per per il Triduo pasquale. Un testo che si aggiunge a quelli preparati, a livello nazionale, dalla Cei introducendo alcuni semplici segni da fare in casa. Una brocca d’acqua e un asciugatoio nel Giovedì Santo per esempio diventano il segno intorno a cui parlare del servizio e della responsabilità gli uni verso gli altri. Il Venerdì Santo, l’invito è a mettere al centro della casa un crocifisso, e affidare alle sue braccia le persone che soffrono. Il sabato è il giorno del silenzio: si può utilizzare per dedicare a ciascuno dei propri familiari un piccolo scritto, in cui si rinnova la promessa di volersi bene.

Nel giorno di Pasqua, infine, è importante ritrovare i motivi di gratitudine a Dio, dare un segno di benedizione ai figli (o scambiarselo tra coniugi) e scegliere piccoli gesti per dare a questo giorno un sapore speciale, come telefonare a una persona che sappiamo sola o in difficoltà.

Pasqua nella "chiesa domestica": gesti e segni per vivere il triduo pasquale in famiglia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento