Vita Chiesa
stampa

Pisa, la festa di Cristo Re alla Madonna dell'Acqua

Tre frazioni sangiulianesi racchiuse in un fazzoletto di terra, si «ritrovano» in questo fine settimana. Il premio «don Rino Peressini» a Paolo Stefani. La gara podistica non competitiva. Il talk show. La giornata della coldiretti. La gara degli arcieri storici. Tanti buoni motivi per un week-end a Madonna dell’Acqua.

Percorsi: Coldiretti - Pisa
La chiesa di Madonna dell'Acqua

Tre campanili, una sola voce. Arena pisana, Madonna dell’Acqua e Metato, tre frazioni sangiulianesi racchiuse in un fazzoletto di terra, si «ritrovano» in questo fine settimana. L’occasione: la festa di Cristo re dell’universo. Nel giorno di Cristo re, nell’anno 1972, l’arcivescovo Benvenuto Matteucci consacrava la nuova chiesa parrocchiale di Madonna dell’Acqua, dedicata al Ss Redentore. E nel ricordo della sua fondazione, la comunità di Madonna dell’Acqua - e il nucleo Acli «Albavola» - hanno dato vita ad un ricco programma di iniziative.

La gara podistica. Si inizia sabato 19 novembre alle ore 14.30 con la gara podistica non competitiva «La corsa del Re». La corsa toccherà le tre frazioni sangiulianesi, «idealmente» unite anche grazie allo sport. Di corsa o anche semplicemente camminando, gli iscritti – amatori o neofiti, grandi e piccini, persino intere famiglie - percorreranno un itinerario o di 5 o di 10 km. Partenza e arrivo dalla chiesa parrocchiale del Ss Redentore, a Madonna dell’Acqua in via delle Murella.

Il talk show. Alla sera (ore 21.15) nella sala polivalente della comunità, il talk show «Tre campanili, una sola voce. Arena, Madonna dell’Acqua e Metato ieri, oggi e domani». All’incontro parteciperanno la storica Maria Luisa  Ceccarelli Lemut, il direttore provinciale della Coldiretti Aniello Ascolese, l’assessore comunale Mauro Becuzzi , i consiglieri comunali Giacomo Mannocci, Paolo Pardini e Franca Dell’Innocenti (originari delle tre frazioni di Arena, Madonna dell’Acqua e Metato) e il presidente del nucleo Acli «Albavola» (dal nome di un’antica località di Madonna dell’Acqua) Marcantonio Zeferino.

Il premio. Durante la serata il nucleo Acli «Albavola» consegnerà il premio «don Rino Peressini» ad un madonnadellacquese doc: il dottor Paolo Stefani, medico di famiglia nelle tre frazioni di Arena, Metato e Madonna dell’Acqua, impegnato anche nella locale Pubblica Assistenza.

La giornata del ringraziamento. Domenica 20 novembre, festa di Cristo Re, la comunità di Madonna dell’Acqua ricorderà l’anniversario della sua consacrazione. Alla festa si assoceranno i coldiretti del territorio, che domenica festeggeranno a Madonna dell’Acqua la loro Giornata del ringraziamento.  Durante la celebrazione eucaristica presieduta dal parroco padre Orlando Cubillos ed animata dal coro parrocchiale, i coldiretti porteranno all’altare il frutto «della terra e del lavoro nei campi». Nella piazza prospiciente la chiesa sarà allestito un «agrimercato» e saranno offerti prodotti agricoli a km zero. Dopo la celebrazione la benedizione delle macchine agricole.

Gli arcieri storici. Già dalle ore 10, invece, l’associazione di arcieri storici La Rocca di Ripafratta coinvolgerà i bambini in prove di tiro con l’arco, prima di dar vita, nel pomeriggio, ad una competizione vera e propria, cui parteciperanno anche alcuni arcieri di Santa Luce. Le squadre prenderanno il nome di alcune località storiche di Madonna dell’Acqua.

La festa dei bambini. Intanto i bambini lanceranno in area dei palloncini con i loro messaggi di pace. La festa proseguirà dopo la Messa con il pranzo comunitario, che sarà consumato nei locali del salone polivalente.

Pisa, la festa di Cristo Re alla Madonna dell'Acqua
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento