Vita Chiesa
stampa

Prato, i vincitori del Premio Santo Stefano per la tenuta e il rilancio del lavoro

Cambi Luigi srl, Officina Romagnoli e Ro.ial srl sono le tre aziende vincitrici dell’ottava edizione del premio Santo Stefano. Lo ha annunciato il vescovo di Prato Franco Agostinelli al termine del solenne pontificale celebrato questa mattina in cattedrale nella festa del Patrono.

Mons. Agostinelli annuncia i vincitori del Premio Santo Stefano

Cambi Luigi srl, Officina Romagnoli e Ro.ial srl sono le tre aziende vincitrici dell’ottava edizione del Premio Santo Stefano. La proclamazione è avvenuta questa mattina, martedì 26 novembre, nella cattedrale di Prato al termine del solenne pontificale celebrato nel giorno del patrono della città. Proprio per questo il riconoscimento è anche chiamato con il nome di «Stefanino d’oro», alla stregua del noto «Ambrogino» milanese. 

È stato il vescovo Franco Agostinelli ad annunciare i nomi dei vincitori per conto del comitato promotore del Premio Santo Stefano, promosso da Diocesi, Comune e Provincia di Prato, Fondazione Cassa di Risparmio e Camera di Commercio. I titolari delle tre aziende sono stati avvertiti del risultato ottenuto al termine del pontificale. 

La Cambi Luigi è una storica azienda tessile del distretto pratese, l’Officina Romagnoli realizza sofisticati impianti ad aria compressa e la Ro.ial è una azienda di caratura europea nel campo del tessuto non tessuto e carta a secco.

«Anche quest’anno vogliamo premiare coloro che si impegnano a concorrere per lo sviluppo e la coesione sociale a Prato – ha detto il Vescovo – e come avvenuto in passato i nomi in lizza erano molti di più, ciò significa che il nostro territorio è vitale e in salute».

Il Premio è stato fortemente voluto e ideato in un momento in cui il distretto industriale di Prato, da sempre vanto della città, stava vivendo un momento di difficoltà dovuto alla crisi, in particolare del settore tessile. «In città esistono e resistono imprese che lavorano con successo nel rispetto delle regole e della concorrenza, vanno citate, incoraggiate, sostenute e, appunto, premiate», dissero i rappresentanti del Comitato promotore il giorno della presentazione dell’iniziativa, avvenuta nel 2011. In otto edizioni il Premio Santo Stefano è stato consegnato a più di venti aziende.

La cerimonia di consegna degli «Stefanini» avverrà nel mese di febbraio, in data ancora da definire ma molto probabilmente sarà il primo sabato del mese.

Cambi Luigi srl. Attiva dal 1949, la Cambi Luigi rappresenta una tra le aziende storiche del distretto pratese operante nel settore della follatura, finissaggio e tintoria. Si trova subito dopo le mura cittadine in uno stabilimento di oltre 15mila metri quadri. È una azienda che ha saputo superare molte difficoltà in particolar modo quelle legate al passaggio generazione. Oggi ha oltre cento dipendenti ed è molto attenta al benessere del proprio personale.

La continua ricerca di specializzazione, le nuove tecnologie combinate alla passione hanno portato a un risultato tale da offrire prodotti sempre innovativi e al passo con i tempi.

Officina Romagnoli. Nata nel 1970 grazie al fondatore Gianfranco Romagnoli, l’Officina Romagnoli, inizia la propria attività con la fornitura di impianti ad aria compressa alle industrie tessili in una Prato in forte espansione. Col tempo l’azienda si diversifica e si è specializza in tutti i campi dove sono presenti impianti di aria compressa, come quelli nella produzione di bottiglie in pet, gli impianti biomedicali e le macchine per il lavaggio industriale. Segno questo di una volontà e di una capacità di voler superare la crisi del settore tessile pratese. Nonostante un grave e recente lutto che ha colpito la famiglia Romagnoli, l’azienda è riuscita brillantemente ad andare avanti lasciando intatta la qualità di gestione che ha contraddistinto l’impresa in tutti questi anni.

Negli ultimi anni l’Officina Romagnoli ha attuato un lavoro di ottimizzazione degli impianti e lavorato a favore della tutela della salute del territorio attraverso campagne di promozione di sistemi per la messa a norma degli scarichi inquinanti provenienti dagli impianti di aria compressa. 

Ro.ial srl. Ro.Ial. srl, è una azienda leader in Italia e tra le prime in Europa nella produzione di articoli monouso in tessuto non tessuto e carta a secco, i cui numeri in termini dimensionali, di fatturato e di diffusione nel mercato si sono sviluppati esponenzialmente in questi primi vent’anni della sua attività.

L’impresa ha come obiettivi prioritari la qualità dei prodotti e la creazione di valore nel pieno rispetto della natura e dell’ambiente con una forte sensibilità verso la salute e il benessere dell’uomo; obiettivi che vengono perseguiti investendo nell’innovazione nella tecnologica dei processi industriali di produzione, utilizzando esclusivamente energia pulita, prodotta con impianti fotovoltaici di ultima generazione, installati sui tetti dei propri stabilimenti di produzione.

L’azienda si trova ad Agliana ed ha sede legale a Prato in via pistoiese, dove aveva fino a pochissimi anni fa la produzione principale

Fonte: Comunicato stampa
Prato, i vincitori del Premio Santo Stefano per la tenuta e il rilancio del lavoro
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento