Vita Chiesa
stampa

Prato, triduo in onore del crocifisso miracoloso di Santa Caterina de' Ricci

476 anni fa il crocifisso abbracciò Santa Caterina de’ Ricci. Da allora ogni anno nel mese di agosto si tiene uno speciale triduo di preghiera nel monastero pratese di San Vincenzo Ferreri. Ecco il programma delle celebrazioni.

Caterina de' Ricci abbracciata dal Crocifisso

Da 476 anni si ripete, puntualmente, in ogni mese di agosto. È il triduo in onore del Crocifisso miracoloso che il 24 agosto 1542 si staccò dalla Croce e abbracciò S. Caterina De’ Ricci nel monastero domenicano di San Vincenzo a Prato. Fu uno dei miracoli più stupefacenti che si raccontano della vita della Santa. Come narra fra’ Serafino Razzi nel capitolo XVI della vita della Santa, «Suor Caterina si sentì chiamare dal Crocifisso, il quale di rilievo, di grandezza circa un braccio e di legno stava sopra il proprio altarino. E rivoltandosi ella subito, lo vide essersi spiccato dalla croce e venirsene verso di lei, con i chiodi fitti nelle mani e ne i piedi…». La Santa ricevette anche una richiesta: che le suore ricordassero quell’abbraccio miracoloso portando il Crocifisso in processione per tre volte pregando per la conversione dei peccatori. Da allora sono passati 476 anni, ma le monache di San Vincenzo non sono mai venute meno a quell’impegno e ogni anno ripetono con devozione questo rituale.

Ecco il programma delle iniziative. Si comincia il 22 agosto alle 7,30 con le lodi, segue alle 8 la Messa celebrata da don Giovanni Chiti; giovedì 23 agosto alle 7,30 lodi, alle 8 Messa celebrata da don Marco Barbani; venerdì 24 agosto alle 7,30 si terranno le lodi e alle 8 la Messa celebrata dal vescovo Franco Agostinelli. Tutti e tre i giorni alle 18,30 si recitano i vespri con la comunità monastica. Durante il triduo, dopo la celebrazione eucaristica, seguirà la processione del Crocifisso. 

Le iniziative proseguono poi domenica 26 agosto con le lodi alle 8 e la Messa celebrata da don Paolo Baldanzi, rettore della Basilica di S. Vincenzo e S. Caterina de’ Ricci alle 8,30. Alle 18,45 invece ci sarà il vespro solenne con la comunità monastica e, a seguire, la processione con la Madonna dei Papalini, l’immagine della Vergine che salvò il monastero dalle violenze dei soldati spagnoli durante il Sacco di Prato.

Fonte: Comunicato stampa
Prato, triduo in onore del crocifisso miracoloso di Santa Caterina de' Ricci
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento