Vita Chiesa
stampa

Romena, il 13 e 14 luglio scrittori, educatori e uomini di fede insegnano «a volare»

Come accompagnare il cammino di crescita dei nostri ragazzi? In che modo aiutarli a trovare il loro posto in un mondo che sembra respingerli? Sono alcune delle domande da cui si muove il grande appuntamento del 13 e 14 luglio a Romena. All’incontro, dal titolo «Ti insegnerò a volare» parteciperanno scrittori, educatori, sportivi, artisti, uomini di fede. Ognuno di loro potrà offrire indicazioni preziose nei vari ambiti in cui si sviluppa la vita dei giovani.

La pieve di Romena

Eraldo Affinati, scrittore e educatore, potrà così affrontare il tema del rapporto tra i giovani e la scuola; Johnny Dotti, pedagogista e imprenditore, quello della relazione con la società e la vita pubblica; e ancora Giovanni Galli (già portiere di Milan, Napoli e Fiorentina) potrà entrare nel merito della relazione col mondo dello sport; Beatrice Bocci (già modella e conduttrice Tv) e Alessandro Greco (conduttore tv, e dj radiofonico) di quella dei giovani con il mondo dello spettacolo, a cui spesso fanno riferimento; Antonio Ferrara, scrittore, illustratore e formatore che utilizza la scrittura come strumento per narrare il disagio.

La serata di sabato 13 avrà per protagonista la musica, attraverso l’incontro con una artista di grande valore artistico e umano: Amara, autrice di bellissime canzoni tra cui «Che sia benedetta» brano portato al successo da Fiorella Mannoia. Il cammino di incontri sarà concluso dal vescovo ausiliare di Roma Giampiero Palmieri: a lui il compito di entrare nel merito del rapporto tra i giovani e la fede.

Ecco chi sono gli ospiti

Eraldo Affinati: è uno dei più importanti narratori italiani ma è anche un insegnante appassionato che si dedica molto ai ragazzi ’difficili’. Insieme alla moglie, Anna Luce Lenzi, ha inoltr ondato la “Penny Wirton” una scuola di italiano per stranieri. Tra i suoi libri “Campo di sangue" (finalista allo Strega e al Campiello), «La città dei ragazzi», «Elogio del ripetente», «L’uomo del futuro», dedicato a don Milani. L’ultimo dei suoi libri è «Via dalla pazza classe, Educare per vivere».

Amara: è il nome dì’arte di Erika Mineo. Artista dalla voce graffiante e dalle straordinarie qualità anche come autrice. Ha partecipato due volte al festival di Sanremo come interprete. È l’autrice di «Che sia benedetta», la bellissima canzone portata al successo da Fiorella Mannoia.

Johnny Dotti: è imprenditore sociale, pedagogista e docente a contratto all’Università Cattolica di Milano. Amministratore delegato di «On impresa sociale» e già consigliere delegato e presidente di Cgm (la più grande rete di cooperazione sociale in Italia) e di Welfare Italia.Il suo ultimo libro è «Educare è una cosa seria» (Emi).

Giovanni Galli: un grande campione dello sport: è stato portiere di Fiorentina, Milan e Napoli e della nazionale, con cui ha vinto i campionati del mondo nel 1982. È attualmente commentatore sportivo per le reti Mediaset. A seguito della scomparsa del figlio Niccolò, ha dato vita con la sua famiglia alla fondazione Niccolò Galli, che sviluppa tanti progetti di solidarietà rivolti soprattutto ai giovani.

Alessandro Greco e Beatrice Bocci: Alessandro Greco, è conduttore televisivo, dj radiofonico e imitatore. Ha condotto programmi di successo per la Rai come «Furore». È uno degli animatori di punta del network radiofonico nazionale Rtl 102.5. Beatrice Bocci, sua moglie, è conduttrice e attrice televisiva, ed ex modella.

Gianpiero Palmieri: Vescovo ausiliare di Roma da un anno, Palmieri, è stato parroco di diverse realtà della periferia di Roma, e assistente diocesano dell’Azione cattolica per i ragazzi. «I sacerdoti devono riscoprire la loro vocazione di educatori, superando la logica del ruolo. Devono farsi vicini e spendere tempo con i giovani». Sono parole di Giampiero Palmieri.

Antonio Ferrara: è scrittore, illustratore e formatore. Ha vinto il prestigioso Premio Andersen per la fascia sopra i 15 anni con il libro «Ero cattivo», il cui protagonista è un adolescente vittima di pregiudizi. Ha lavorato per sette anni presso una comunità alloggio per minori. È convinto che scrittura, lettura e illustrazione costituiscano un dirompente e proficuo mezzo per prevenire il disagio e fare educazione sentimentale. «I ragazzi - sostiene - si buttano nel fuoco quando capiscono di avere davanti un adulto autentico, in grado di far sospettare loro che la scrittura sia un potente mezzo di espressione dei propri vissuti, un prezioso strumento per nominare e condividere le proprie emozioni; un prolungamento del sentimento».

Info e iscrizioni: tel. 339/7055339 (Lun - Merc - Ven, orario 15.30-18.30); convegni@romena.it

Fonte: Comunicato stampa
Romena, il 13 e 14 luglio scrittori, educatori e uomini di fede insegnano «a volare»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento