Vita Chiesa
stampa

Roselle, il nunzio mons. El kassis ha celebrato Messa nell'area archeologica

Il nunzio apostolico in Pakistan, arcivescovo titolare di Roselle, domenica scorsa ha celebrato la Messa nell'area archeologica vicino a Grosseto. Don Pier Mosetti: «Un dono grande, di cui ringraziamo di cuore il Polo  museale della Toscana-area archeologica nazionale di Roselle».

Il nunzio in Pakistan durante la Messa celebrata nella «sua» Roselle

«Pregate per me, per la mia missione e per le comunità cristiane in Pakistan. Sono minoranza, ma molto attaccata alla fede. Io prego sempre per voi, a ogni messa ricordo Roselle». Sono state le belle parole di mons. Christophe El Kassis, arcivescovo titolare di Roselle e nunzio apostolico in Pakistan, che domenica ha presieduto la Messa nell'affascinante contesto del Parco archeologico di Roselle dove sono conservati anche i resti della primitiva cattedrale.

Al termine della Messa mons. El Kassis, insieme a buona parte di coloro che hanno preso parte alla celebrazione, sono stati condotti in una visita guidata all'area archeologica, dalla Mariangela Turchetti. Infine mons. Christophe ha condiviso il pranzo in parrocchia, con la comunità di Roselle e il vescovo Rodolfo.

«E' stato un momento semplice, ma molto significativo - commenta il parroco di Roselle, don Pier Mosetti - il legame che si è instaurato con mons. El Kassis fin dal momento della sua nomina a nuovo arcivescovo titolare è forte, fraterno e solido, perché legato dalla fede. E' stato davvero un dono poter celebrare la Messa nell'area archeologica, là dove sono le radici della presenza cristiana nella nostra terra. Di questo diciamo grazie al Polo museale della Toscana-area archeologica nazionale di Roselle per l'ospitalità ricevuta».

Fonte: Comunicato stampa
Roselle, il nunzio mons. El kassis ha celebrato Messa nell'area archeologica
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento