Vita Chiesa
stampa

SCUOLA CATTOLICA: CNSC, «LA SCELGONO SEMPRE DI PIÙ ANCHE I NON CREDENTI E LE FAMIGLIE DI ALTRE CULTURE E RELIGIONI»

“La scelta di iscrivere i propri figli alla scuola cattolica non è compiuta solo da famiglie cristiane”, ma anche da “famiglie appartenenti ad alte culture e religioni”, una “presenza crescente” in questi ultimi anni. E' quanto si legge nel documento “”La corresponsabilità educativa dei genitori nella scuola cattolica. Orientamenti operativi”, elaborato dal Consiglio nazionale della scuola cattolica, organismo collegato con la Cei, e diffuso oggi. “Nella scuola cattolica nessuna famiglia e nessun alunno – puntualizza il Cssc – devono essere obbligati a fare ciò che annulla o non rispetta la loro identità”. Nello stesso tempo, però, “a nessuno deve essere impedito di proporre ciò che ritiene importante e decisivo per l'educazione delle persone, che è appunto ciò che i cristiani vogliono fare quando danno vita ad una scuola cattolica”. Per quanto riguarda “il rispetto degli specifici ruoli professionali”, nel documento si precisa che “i genitori non devono sostituirsi agli insegnanti né questi possono pensare di svolgere una funzione di supplenza rispetto ai genitori, anche nel caso in cui le famiglie presentino carenze più o meno gravi”.
Sir

SCUOLA CATTOLICA: CNSC, «LA SCELGONO SEMPRE DI PIÙ ANCHE I NON CREDENTI E LE FAMIGLIE DI ALTRE CULTURE E RELIGIONI»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento