Vita Chiesa
stampa

SINODO DEI VESCOVI: OMELIE PIÙ CREDIBILI E PREPARATE CONTRO L'ANALFABETISMO RELIGIOSO

Parole chiave: sinodo (299), bibbia (115)

Omelie più credibili e preparate per meglio attualizzare la Parola di Dio spiegata ai fedeli. E' quanto è emerso dagli interventi liberi, 20 della durata di cinque minuti ciascuno, che hanno caratterizzato i lavori di ieri pomeriggio del Sinodo dei vescovi in corso a Roma. I padri sinodali, secondo quanto illustrato oggi in un briefing nella sala stampa della Santa Sede, hanno rimarcato la necessità di rendere le omelie più credibili e preparate. Queste devono attingere alla Parola di Dio e non da altre fonti e nel loro svolgimento il sacerdote deve evitare di fare polemiche o peggio mettersi contro la gente. Per essere buoni predicatori, è stato detto, bisogna conoscere bene Gesù e dunque avere una vita di preghiera. In questa prospettiva le 54 domeniche dell'anno offrono una grande opportunità di evangelizzazione e di annuncio della Parola, superando un certo analfabetismo religioso. Non sono mancati anche suggerimenti pratici come la preparazione dei lettori, ministero del lettorato, incoraggiare i sacerdoti a leggere e documentarsi di più sin dal seminario, fornire traduzioni più facili della Bibbia, utilizzare i sussidi come i foglietti domenicali, che possono essere portati a casa per la meditazione, fino a consigliare impianti acustici adeguati per consentire un ascolto migliore.
Sir

SINODO DEI VESCOVI: OMELIE PIÙ CREDIBILI E PREPARATE CONTRO L’ANALFABETISMO RELIGIOSO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento