Vita Chiesa
stampa

Settimana ecumenica, gli appuntamenti in Toscana

Il mese di gennaio ci riporta, come ogni anno dal 18 al 25, alla Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani il cui tema per l'edizione 2011 è «Uniti nell'insegnamento degli apostoli, nella comunione fraterna, nello spezzare il pane e nella preghiera».Tante le iniziative programmate in tutte le diocesi della Toscana. Ecco le principali.

Parole chiave: ecumenismo (362)
Settimana ecumenica, gli appuntamenti in Toscana

Il mese di gennaio ci riporta, come ogni anno dal 18 al 25, alla Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani il cui tema per l'edizione 2011 è «Uniti nell'insegnamento degli apostoli, nella comunione fraterna, nello spezzare il pane e nella preghiera».

L'unità «non è uniformità, ma una vita vissuta in modo autenticamente cristiano che diventa una sinfonia di diversità perché l'unico Spirito continua a comporre la partitura della lode a Dio». Parte da questa considerazione il messaggio che i responsabili delle Chiese cristiane in Italia rivolgono quest'anno alle loro comunità in vista della Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani. «Invitiamo tutti i cristiani in Italia ad unire le loro voci», scrivono mons. Mansueto Bianchi, della Commissione episcopale per l'ecumenismo, il pastore Massimo Aquilante, della Federazione delle Chiese evangeliche in Italia, e il metropolita Gennadios, della Sacra Arcidiocesi ortodossa d'Italia. «Noi, come quei primi cristiani, abbiamo bisogno di continuare a pregare insieme per il dono dell'unità, che dà grande speranza al mondo, per la pacifica convivenza dei popoli e la pace nell'universo; così facendo anche noi saremo trasformati da questa preghiera». Il messaggio è anche un'esortazione ai cristiani d'Italia a partecipare alle varie iniziative messe in programma: «Come responsabili di comunità cristiane qui in Italia, affidiamo a ciascuno di voi individualmente e collettivamente, la partecipazione alla preghiera dell'unità per i cristiani durante tutto l'anno, cosicché la nostra testimonianza possa, come quella dei primi cristiani, essere visibile e costituire un modo di essere obbedienti alla preghiera di Gesù “che tutti siano una cosa sola”».

Preghiera per la pace
È stata quest'anno la Chiesa di Gerusalemme, con la sua grande diversità, ad offrire alla riflessione di tutte le Chiese cristiane nel mondo il tema tratto dagli Atti degli Apostoli. Si tratta - si legge nella presentazione della Settimana - di una esortazione a «scoprire i valori che tennero uniti i primi cristiani di Gerusalemme».

Nel libretto della Settimana, i responsabili delle Chiese di Gerusalemme propongono alle Chiese locali una preghiera per la pace che si rivolge in particolare ai leader politici della loro terra: «La nostra Città Santa e la nostra terra hanno tanto bisogno di pace. Nel tuo ineffabile mistero e nel tuo amore verso tutti, lascia che il potere della tua redenzione e della tua pace attraversi le barriere di tutte le culture e di tutte le religioni, e riempia i cuori di tutti coloro che ti servono qui, di entrambi i popoli israeliano o palestinese, e di qualsiasi altra religione. Donaci leader politici disponibili a dedicare la propria vita per una pace giusta per il proprio popolo. Rendili sufficientemente coraggiosi per firmare un trattato di pace che conceda la libertà ai Palestinesi, doni sicurezza agli Israeliani, e ci liberi tutti dalla paura. Donaci leader politici che comprendano la santità della città e la rendano una città accogliente per tutti i suoi abitanti - Palestinesi e Israeliani - e per tutto il mondo. Nella terra che Tu hai reso santa, libera tutti noi dal peccato di odio. Libera i cuori e le menti degli Israeliani e dei Palestinesi dal peccato. Dona la liberazione alla gente di Gaza che vive sotto prove e minacce senza fine».

Iniziative in Toscana
Sono molte, anche in Toscana, le iniziative organizzate in occasione della Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani.

Un calendario fitto di appuntamenti come di consueto a Livorno: l'incontro di apertura martedì 18 gennaio nella chiesa della Santissima Trinità, la chiusura martedì 25 gennaio nella chiesa di San Giovanni Battista. In mezzo, ogni giorno un incontro di preghiera e riflessione biblica in una diversa chiesa: da segnalare il vespro rotodosso giovedì 20 gennaio nella chiesa della Misericordia e il culto ecumenico domenica 23 gennaio nella chiesa valdese. A partire dalla giornata per il dialogo ebraico-cristiano, e per tutta la settimana ecumenica, a Livorno sarà anche allestita una mostra itinerante sulla figura di mons. Alberto Ablondi, il vescovo emerito di Livorno scomparso lo scorso agosto.

A Pisa, giovedì 20 gennaio nell'Aula Magna del Seminario incontro su «Chiese strumento di pace?» Interviene don Nando Capovilla (Pax Christi Italia). Sabato  22 gennaio, nella pieve dui Calci, «Musica per unire: La preghiera cantata». Incontro di Cori cristiani. Domenica 23 gennaio alle 18 nella chiesa di S. Paolo a Ripadarno incontro ecumenico di preghiera. Altri incontri si svolgeranno anche a Pontedera, lunedì 24 gennaio.

In diocesi di Siena, gli incontri di preghiera si svolgeranno con questo calendario: giovedì 20 gennaio al Monastero S. Girolamo (San Gimignano); venerdì 21 gennaio all'Eremo di Lecceto; domenica 23 gennaio vespro ortodosso nella chiesa di Sant'Andrea a Siena; lunedì 24 gennaio a Montalcino incontro su «Ecumenismo oggi»; martedì 25 gennaio nella chiesa Valdese di Siena Celebrazione Ecumenica con la partecipazione dell'Arcivescovo. Venerdì 28 gennaio nella chiesa di S. Pellegrino alla Sapienza Divina Liturgia Ortodossa.

A Lucca viene celebrata una preghiera ecumenica giovedì 20 gennaio presso la chiesa parrocchiale di Porcari: l'incontro è presieduto dall'arcivescovo Italo Castellani e dai ministri delle chiese cristiane presenti a Lucca. È rivolto a tutti anche l'invito ad assistere alla Divina Liturgia nella chiesa Ortodossa Romena, sabato 22 gennaio, e al culto nella chiesa Valdese, domenica 23 gennaio.

Per la diocesi di Fiesole, una veglia ecumenica si svolgerà martedì 18 gennaio alle 21 nel santuario Maria Theotokos  a Loppiano, alla presenza del vescovo  Mario Meini e di padre Matei Viorel, parroco della Chiesa Ortodossa Rumena del Valdarno.

A Volterra per tutta la settimana nella chiesa di San Michele, durante la Messa delle 17,30 don Vincenzo Guttadaura illustra il tema biblico del giorno; il Vescovo Alberto Silvani celebra la messa conclusiva martedì 25 gennaio.

A Firenze l'incontro di apertura sarà martedì 18 gennaio in Battistero, con i messaggi dell'arcivescovo Giuseppe Betori e del pastore Metodista Alison Walker. Mercoledì 19 gennaio incontro nella chiea Luterana; giovedì 20 gennaio culto ecumenico nella chiesa Metodista; venerdì 21 gennaio tavola rotonda all'istituto Stensen con mons. Timothy Verdon, il pastore Mario Affuso, padre Ionut Coman e la relazione di don Enrico Vannoni della comunità di San Leolino. Sabato 22 gennaio vespri nella chiesa Anglicana; lunedì 24 gennaio culto ecumenico nella chiesa della Sacra Famiglia; mercoledì 25 culto ecumenico nella chiesa Episcopale.

Per la diocesi di Pescia, una veglia di preghiera per l'unità dei cristiani si svolge mercoledì 19 gennaio nella chiesa di Borgo a Buggiano: presiedono il Vescovo Giovanni De Vivo e padre Liviu Marina della Chiesa Ortodossa Rumena di Lucca.

A Prato giovedì 20 gennaio alle 21 nella chiesa dell'Ascensione al Pino veglia di preghiera ecumenica con il vescovo Gastone Simoni e i rappresentanti delle chiese evangeliche.

Per la diocesi di San Miniato, incontri di preghiera per l'unità dei cristiani si svolgeranno durante tutta la settimana nei diversi vicariati. La conclusione sarà il 25 gennaio alle 18 a San Miniato, nella chiesa delle Clarisse.
A Grosseto martedì 18 gennaio la Messa di apertura in Cattedrale alle 18; giovedì 20 gennaio alle 16,30 nella chiesa di San Pietro al Corso riflessione della pastora Lizabeth Green. Venerdì 21, alle 21, veglia ecumenica nella chiesa del Crocifisso. Martedì 25 gennaio alle 18 in Duomo la Messa di chiusura; alle 21 liturgia ecumenica nella chiesa Battista.
A Carrara una veglia ecumenica si svolgerà mercoledì 19 gennaio alle 21 nella chiesa della Madonna del Cavatore mentre giovedì 20 ci sarà una liturgia ecumenica nella chiesa della Visitazione a Massa.

Settimana ecumenica, gli appuntamenti in Toscana
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento