Vita Chiesa
stampa

Sinodo, Cei: “troppe volte ci sentiamo i protagonisti della pastorale, ascoltiamo gli ultimi”

"Troppe volte dimentichiamo nelle nostre comunità che il cuore del servizio è l’ascolto e ci sentiamo i protagonisti della pastorale" è il “mea culpa” contenuto nel Messaggio della Cei per il Cammino sinodale delle Chiese che sono in Italia, diffuso oggi.

Sinodo, Cei: “troppe volte ci sentiamo i protagonisti della pastorale, ascoltiamo gli ultimi”

“Troppe volte dimentichiamo nelle nostre comunità che il cuore del servizio è l’ascolto e ci sentiamo i protagonisti della pastorale, chiamando poi il Signore a collaborare con noi, quasi dovessimo semplicemente escogitare dei metodi e delle tecniche per evangelizzare gli altri e non, prima di tutto, lasciarci plasmare dal Vangelo e convertire noi stessi”. È il “mea culpa” contenuto nel Messaggio della Cei per il Cammino sinodale delle Chiese che sono in Italia, diffuso oggi. “L’ascolto non è una semplice tecnica per rendere più efficace l’annuncio”, scrivono i vescovi: l’ascolto è esso stesso annuncio, perché trasmette all’altro un messaggio balsamico: ‘tu per me sei importante, meriti il mio tempo e la mia attenzione, sei portatore di esperienze e idee che mi provocano e mi aiutano a crescere’. Ascolto della parola di Dio e ascolto dei fratelli e delle sorelle vanno di pari passo. L’ascolto degli ultimi, poi, è nella Chiesa particolarmente prezioso, poiché ripropone lo stile di Gesù, che prestava ascolto ai piccoli, agli ammalati, alle donne, ai peccatori, ai poveri, agli esclusi”. “L’esperienza sinodale non potrà rinunciare al privilegio dell’ascolto degli ultimi, spesso privi di voce in un contesto sociale nel quale prevale chi è potente e ricco, chi si impone e si fa largo”, l’appello della Cei: “Oggi appare particolarmente urgente, nel nostro contesto ecclesiale, ascoltare le donne, i giovani e i poveri, che non sempre nelle nostre comunità cristiane hanno la possibilità di offrire i loro pareri e le loro esperienze”.

Fonte: Sir
Sinodo, Cei: “troppe volte ci sentiamo i protagonisti della pastorale, ascoltiamo gli ultimi”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento