Vita Chiesa
stampa

Sinodo Amazzonia: Movimenti popolari, consegnato un documento al card. Barreto

La brasiliana Gilvania Ferreira e il venezuelano Jarvaz Ruiz, che rappresentano i movimenti popolari della regione amazzonica, e lo spagnolo Charo Castelló, membro del comitato organizzatore degli Incontri mondiali dei movimenti popolari in dialogo con Pbrasileapa Francesco, hanno consegnato un documento - il Pronunciamento di Guararema - al card. Pedro Barreto, presidente delegato dell'Assemblea speciale del Sinodo dei vescovi per la regione panamazzonica.

Consegna del documento al card. Barreto (Foto Sir)

Questo documento è il risultato dei dialoghi e degli incontri che si sono tenuti il 1° e il 2 settembre a Guararema (Brasile), a cui hanno partecipato rappresentanti di movimenti popolari provenienti da Argentina, Brasile, Colombia, Ecuador, Nicaragua, Paraguay, Perù e il Venezuela. Nell'occasione erano coinvolti i lavoratori esclusi, i contadini indigeni, i lavoratori cristiani, i lavoratori rurali senza terra, i lavoratori agricoli, gli attivisti per i diritti umani e la difesa del territorio. «Le compagnie multinazionali, il capitale finanziario e l'industria delle armi cercano di imporre i loro interessi economici al di sopra dei modi di vita delle persone», avvertono movimenti popolari. «Per questo, la violenza, il fondamentalismo, il razzismo, la criminalizzazione delle organizzazioni popolari, la persecuzione e l'omicidio dei loro leader sono legittimati», denunciano.

«Incoraggiamo una Chiesa che cammina con le persone, che agisce e reagisce in difesa dei nostri diritti e dell'Amazzonia», sottolineano i movimenti popolari.

Fonte: Sir
Sinodo per l'Amazzonia: documento dei Movimenti popolari
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento