Vita Chiesa
stampa

Trump al Papa: «Non dimenticherò quello che lei ha detto». «Abbiamo bisogno di pace»

«Grazie, grazie. Non dimenticherò quello che lei ha detto». Si è conclusa con queste parole di Donald Trump l’udienza concessa oggi dal Papa al presidente americano, durata circa mezz’ora e cominciata con un «Thank you so much», «Grazie mille», pronunciato dal presidente Usa – che ha atteso per qualche minuto il Papa nella Sala del Trono – appena ha visto arrivare il suo illustre ospite, nella biblioteca del suo studio privato.

Papa Francesco e Donald Trump (Foto Sir)

«È un onore molto grande», ha detto ancora Trump all’indirizzo del Papa, ha riferito il «pool» di giornalisti ammessi all’incontro.  Se all’inizio l’atmosfera era un po’ tesa, e Trump sembrava non proprio a suo agio, mentre il Papa ha fatto un sorriso, poi si è riscaldata: quando sono state fatte entrare le delegazioni, al termine del colloquio privato, il Papa sorrideva di più e il clima è diventato molto più familiare, soprattutto quando si sono trovati in tre: il Papa, il presidente Usa e la first lady.

Il regalo di Trump al Papa è stato un cofanetto di libri di Martin Luther King: «È un regalo per lei, ci sono i libri di Martin Luther King», le parole del presidente americano: «Penso che le piacerà. Spero di sì». Il Papa, come avviene con tutti i capi di Stato, ha regalato a Trump l’Amoris Laetitia, l’Evangelii Gaudium e la Laudato si’: «Questi sono i tre libri che ho inviato a tutti i cattolici», ha detto Francesco, spiegando al presidente americano che i temi trattati sono «la famiglia, la gioia per l’evangelizzazione e la cura per la casa comune, l’ambiente».

Il Papa ha regalato inoltre a Trump, come aveva già fatto in alcune altre occasioni, il medaglione con il ramoscello di ulivo: «È una medaglia di un artista romano», ha detto a Trump: «Glielo do perché sia uno strumento di pace». «We can use peace», «Abbiamo bisogno di pace», la risposta di Trump. Altro regalo del Papa per il presidente degli Stati Uniti, una copia dell’ultimo Messaggio per la Giornata mondiale della pace: «L’ho firmato personalmente per lei», le parole di accompagnamento.

Una volta uscito il seguito, il Papa, Trump e Melania si sono ancora intrattenuti, e sembra che il Papa abbia chiesto alla first lady se avesse assaggiato la pizza. «Delicious», «deliziosa», la risposta di Melania, che ha anche informato Francesco che sarebbe andata a visitare l’Ospedale Bambin Gesù. Avviatosi verso l’uscita, Trump ha detto al Papa «Good luck», «Buona fortuna». L’ultima frase, prima dell’incontro con il cardinale Parolin e le rispettive delegazioni: «Thank you, thank you, I will never forget what you said», «Grazie, grazie, non dimenticherà mai quello che lei ha detto».

«Oggi, nella Sala Regia, Donald Trump ha incontrato sette suore e preti americani che lavorano in Segreteria di Stato». Lo ha riferito ai giornalisti il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke, nel briefing di oggi, al termine dell’udienza privata concessa da Papa Francesco al presidente degli Stati Uniti d’America. Durante il briefing, il portavoce vaticano ha letto in tre lingue – inglese, italiano e spagnolo – il comunicato diffuso dalla Sala Stampa vaticana sui contenuti

Fonte: Sir
Trump al Papa: «Non dimenticherò quello che lei ha detto». «Abbiamo bisogno di pace»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento