Vita Chiesa
stampa

VESCOVI DEL SUD-EST EUROPEO A BELGRADO: UN FUTURO SINODO SPECIALE?

Un futuro "Sinodo speciale" che raccolga le voci degli episcopati del Sud-Est europeo, dei sacerdoti, dei consacrati e dei laici? E' la proposta espressa oggi dal nunzio apostolico in Serbia e Montenegro mons. Eugenio Sbarbaro nel suo indirizzo di saluto ai presidenti delle Conferenze episcopali del Sud-Est europeo (Albania, Bulgaria, Bosnia Erzegovina, Grecia, Serbia e Montenegro, Romania, Turchia), riuniti da oggi fino al 22 febbraio a Belgrado. Hanno aperto i lavori mons. Amedée Grab, presidente del Ccee (Consiglio delle Conferenze episcopali europee) e mons. Stanislav Hocevar, arcivescovo di Belgrado, che ha sottolineato il "desiderio profondo di costruire nuovi ponti tra di noi, tra l'Oriente e l'Occidente, tra gli uomini".

"E' la prima volta nella lunga storia di questi Paesi che ha luogo un incontro tanto qualificato dei presuli regionali", ha ricordato poi mons. Sbarbaro. "Dopo la tragica esperienza dell'ideologia comunista e l'insanguinata storia delle recenti guerre fratricide - ha detto - viene quasi spontaneo il vivo desiderio di approfondire i legami con la Chiesa universale". Il nunzio ha sottolineato il bisogno di "cammini di riconciliazione" in "luoghi che, in maniera forse più pressante e urgente di altre, domandano il coraggio profetico di una tale determinazione: le sofferenze sopra evocate, sia quelle più recenti dell'egemonia di un'ideologia anticristiana, che quelle purtroppo più antiche della separazione tra le Chiese e delle continue traversie sorte lungo i mille anni passati, costituiscono un ulteriore imperativo alla riconciliazione". Anche l'Europa occidentale, spesso "travolta dal proprio stile di vita consumistico", ha precisato mons. Sbarbaro, ha "bisogno del vostro ricco patrimonio culturale e religioso per poter riscoprire le comuni origini cristiane". Il nunzio ha invitato inoltre a una "rinnovata audacia" nel dialogo con la Chiesa ortodossa. A questo proposito domani i presidenti incontreranno il Patriarca ortodosso Pavle.
Sir

VESCOVI DEL SUD-EST EUROPEO A BELGRADO: UN FUTURO SINODO SPECIALE?
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento