Vita Chiesa
stampa

Veglia di preghiera per invocare la pace in Ucraina. La Chiesa di Prato aderisce all'invito lanciato dalla Cei

Una veglia di preghiera per invocare la pace in Ucraina. Anche la Chiesa di Prato si unisce all’invito lanciato dalla Cei e dal Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa di promuovere un momento di raccoglimento e spiritualità per chiedere la fine della guerra. 

Chiostro San Domenico

L’appuntamento è per mercoledì 14 settembre alle ore 21, festa dell’Esaltazione della Croce. Il vescovo Giovanni Nerbini guiderà un momento di preghiera nella chiesa di San Domenico insieme ai sacerdoti e ai fedeli del vicariato del centro storico. Un analoga iniziativa si tiene la stessa sera in molte parrocchie di Prato che hanno deciso di aderire alla proposta della Cei.

 

Nel corso dell’assemblea i fedeli leggeranno anche una preghiera di papa Francesco: «Signore, aiutaci Tu! Donaci Tu la pace, insegnaci Tu la pace, guidaci Tu verso la pace. Apri i nostri occhi e i nostri cuori e donaci il coraggio di dire: “mai più la guerra!”; “con la guerra tutto è distrutto!”. Infondi in noi il coraggio di compiere gesti concreti per costruire la pace».

 

In una lettera inviata ai sacerdoti della diocesi, il vescovo Giovanni chiede di invitare «tutti i nostri fedeli ad una preghiera accorata al Signore che vada oltre il momento celebrativo vissuto comunitariamente».

 

Sul sito web della Diocesi di Prato è possibile scaricare il sussidio per la preghiera per la pace in Ucraina preparato dalla Cei.

Fonte: Comunicato stampa
Veglia di preghiera per invocare la pace in Ucraina. La Chiesa di Prato aderisce all'invito lanciato dalla Cei
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento