Vita Chiesa
stampa

XV anniversario della morte di Pino Arpioni, Messe a Nomadelfia e Firenze

Lunedì 3 dicembre ricorrerà il quindicesimo anniversario della morte di Pino Arpioni, educatore e stretto collaboratore di Giorgio La Pira. Nella ricorrenza verrà celebrata, alle 11, una Messa a Nomadelfia, dove è sepolto, dal vescovo Rodolfo Cetoloni e una a Firenze, in SS. Annunziata, alle 18 dal vescovo di Civita Castellana, mons. Romano Rossi.

Giorgio La Pira con Pino Arpioni ad un incontro di giovani al Villaggio La Vela di Castiglione della Pescaia

Le spoglie di Pino Arpioni, fondatore dell'Opera per la gioventù «Giorgio La Pira», e che fin dagli anni '50 ha organizzato campi scuola regionali, riposano nel piccolo cimitero di Nomadelfia, dove Pino visse l’ultimo tratto della sua vita. Ed è proprio a Nomadelfia che lunedì alle 11 il vescovo di Grosseto Rodolfo Cetoloni celebrerà una Messa di suffragio. L’iniziativa è stata proposta da un gruppo di adulti grossetani, che in età giovanile hanno frequentato i campi-scuola che Arpioni organizzava al villaggio «La Vela» di Castiglione della Pescaia, che ancora oggi continua ad ospitare tanti giovani nel periodo estivo. 

Un'altra Messa verrà celebrata a Firenze, nella basilica della SS. Annunziata, alle ore 18. Sarà presieduta dal vescovo di Civita Castellana, mons. Romano Rossi, uno dei tanti giovani passati dai campi-scuola di Pino.

Originario di Empoli, dove nacque il 19 marzo 1924, Arpioni fu dirigente della Giac (Gioventù italiana di Azione cattolica) e, successivamente, consigliere comunale a Firenze, ricoprendo più volte la carica di assessore nelle giunte presiedute da Giorgio La Pira, di cui fu uno dei più stretti collaboratori. Subito dopo la guerra inizia ad organizzare i primi campi-scuola per i giovani della Giac. Nel 1954, mentre era delegato regionale della Giac, riesce a dar vita al primo villaggio permanente, «Il Cimone», a Pian degli Ontani, mentre l’anno seguente nasce il villaggio «La Vela» a Castiglione della Pescaia. Si conta che in oltre sessant’anni di attività, oltre 30mila ragazzi abbiano preso parte ai campi scuola attraverso l’Opera per la gioventù «Giorgio La Pira».

XV anniversario della morte di Pino Arpioni, Messe a Nomadelfia e Firenze
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento