Abusi

Ultimi contenuti per il percorso 'Abusi'

Mons. Rogelio Cabrera López, presidente della Conferenza episcopale messicana e arcivescovo di Monterrey, e mons. Alfonso Gerardo Miranda Guardiola, segretario generale, in una nota informano di aver incontrato Papa Francesco in udienza e di aver parlato di vari temi, tra cui il recente summit sulla tutela dei minori.

«La Santa Sede si unisce a quanto dichiarato dal Presidente della Conferenza Episcopale Australiana nel prendere atto della sentenza di condanna in primo grado nei confronti del Cardinale George Pell». Comincia così la dichiarazione rilasciata dal direttore «ad interim» della Sala Stampa della Santa Sede, a commento della notizia della condanna del prefetto per l'Economia da parte di un tribunale australiano, che ha riconosciuto il Prefetto della Segreteria per l'Economia colpevole di abusi sessuali su minori.

Un nuovo Motu Proprio del Papa «sulla protezione dei minori e delle persone vulnerabili», per «rafforzare la prevenzione e il contrasto contro gli abusi nella Curia Romana e nello Stato della Città del Vaticano». Ad annunciarne l’imminente pubblicazione, durante l’ultimo briefing dell’incontro in Vaticano su «La protezione dei minori nella Chiesa», è stato il moderatore, padre Federico Lombardi. 

Nella Sala Regia, dopo la Messa, Papa Francesco ha pronunciato un discorso a conclusione dell’Incontro su «La protezione dei minori nella Chiesa». Il Pontefice ha condannato questi «crimini abominevoli» che coinvolgono milioni di bambini nel mondo, forme di abuso e sfruttamento dietro cui si nasconde la «mano del male», che «non risparmia neanche l’innocenza dei piccoli».

Uno «sportello di ascolto» in ogni diocesi, per permettere alle vittime di procedere alla denuncia. A proporlo è stato mons. Charles Scicluna, arcivescovo di Malta e segretario aggiunto della Congregazione per la dottrina della fede, nel terzo briefing dell’incontro in Vaticano su «La protezione dei minori della Chiesa».

«Gli abusi sessuali nei confronti di bambini e di giovani sono in non lievi misura dovuti all’abuso di potere nell’ambito dell’amministrazione». Ne è convinto il card. Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco e Frisinga, presidente della Conferenza episcopale tedesca e coordinatore del Consiglio per l’Economia, che ha tenuto la seconda relazione della terza giornata dell’incontro in Vaticano su «La protezione dei minori nella Chiesa».

«Creare una cultura della denuncia, anche con appositi referenti». È uno degli argomenti su cui si sono confrontati i 190 partecipanti all'incontro in Vaticano su «La protezione dei minori nella Chiesa». A riferirlo è stato Paolo Ruffini, prefetto della Segreteria per la comunicazione della Santa Sede, durante il secondo briefing sui lavori.