Alimentazione

Ultimi contenuti per il percorso 'Alimentazione'

Intervista alla leader ecologista indiana Vandana Shiva, intervenuta in questi giorni al III incontro mondiale dei movimenti popolari in corso a Roma. Dopo i precedenti appuntamenti a Roma e in Bolivia, migliaia di rappresentanti delle organizzazioni che lottano per la giustizia e i diritti degli esclusi incontreranno domani Papa Francesco in Vaticano. Presenteranno anche un documento finale con proposte e azioni concrete.

«I migranti climatici sono sempre più numerosi e vanno ad ingrossare le fila di quella carovana degli ultimi, degli esclusi, di coloro a cui è negato anche di avere un ruolo nella grande famiglia umana». A lanciare il  grido d’allarme è il Papa, nel Messaggio per la Giornata mondiale dell’alimentazione che si celebra il 16 ottobre.

Dire stop agli sprechi alimentari, incentivare le donazioni delle eccedenze agli indigenti favorendone il recupero, la distribuzione e la valorizzazione per fini di solidarietà sociale. Questo, in estrema sintesi, l’obiettivo del provvedimento approvato ieri a Montecitorio, risultato di otto proposte di legge, che ora passa al Senato. I pareri di Marco Lucchini (Fondazione Banco alimentare), Francesco Marsico (Caritas), Roberto Moncalvo (Coldiretti).

Gli sprechi alimentari costano all’Italia 12,5 miliardi che sono persi per il 54 per cento al consumo, per il 21 per cento nella ristorazione, per il 15 per cento nella distribuzione commerciale, per l’8 per cento nell’agricoltura e per il 2 per cento nella trasformazione. È quanto afferma Coldiretti nel commentare positivamente la nuova legge contro gli sprechi alimentari alla Camera, per contribuire a raggiungere nel 2016 l’obiettivo di ridurre gli sprechi alimentari in Italia di un milione di tonnellate. 

L'Expo di Milano che si è appena chiusa ha fatto molto parlare di sé. Ma soprattutto per la prova di efficienza che l’Italia avrebbe dato, per il numero degli spettatori, per l’aspetto fieristico, spettacolare e perfino pirotecnico. Alla fine è diventata un fatto nazionale se non nazionalistico. Ma il suo tema, alla fine quasi finito nel dimenticatoio, era tutt’altro ed era universale: «Nutrire il pianeta».

E pensare che nelle stesse ore il Parlamento europeo prendeva decisioni ben più importanti della liberalizzazione continentale del «novel food», ovvero alghe, insetti, microrganismi e cibo sintetico. Ad esempio, si è discusso del futuro di profughi e migranti, come del terrorismo internazionale e del bilancio 2016 (100 miliardi di investimenti). Ma volete mettere l'attrazione del «famolo strano»?

Il Mercato Centrale di Firenze e Quàlita, il progetto rivolto alle piccole aziende del settore agroalimentare (www.qualitamagazine.com ), organizzano Il MercaMercatino, quattro appuntamenti, da settembre a dicembre, per scoprire l’eccellenza dei sapori locali attraverso i prodotti, le storie, i metodi di lavorazione e le passioni di piccoli produttori, che con impegno, un’attenta selezione delle materie prime e un approccio etico al processo di produzione danno vita a prodotti autentici.